Eseguire semplici riparazioni idrauliche

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: eseguire piccole riparazioni idrauliche sarà ancora più semplice
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Rubinetti che perdono o lavandini che non scaricano non saranno più un problema: con pochi, semplici step sarai in grado di effettuare da solo piccole riparazioni idrauliche.

Step 1
Sostiutuire il rompigetto

Svita il rompigetto. Se è a scomparsa, devi utilizzare la chiave a castello che trovi nella confezione di un nuovo rompigetto a scomparsa.

Se si tratta di un rompigetto classico puoi utilizzare una chiave a rullino.

Controlla il rompigetto. Potrebbe essere sufficiente pulirlo lasciandolo qualche ora in un bicchiere con acqua fredda e un prodotto anticalcare.

Se il rompigetto è da sostituire, avvita il nuovo rompigetto nella sua sede: quello a scomparsa con la chiave a castello.

Quello tradizionale prima a mano, poi con una chiave a rullino.

Step 2
Sostituire la cartuccia di un miscelatore

Chiudi i rubinetti di arresto dell’acqua. Generalmente i due rubinetti si trovano in bagno, adiacenti al water. Oppure uno in bagno(acqua fredda) e uno in cucina (acqua calda), sotto il lavello.

Togli la pressione dell’acqua: apri centralmente il miscelatore, per far uscire sia l’acqua calda che l’acqua fredda. Apri anche il miscelatore del bidet, per svuotarlo completamente.

Togli il tappino a pressione sotto la maniglia.

Togli la maniglia: a seconda dei modelli, utilizza un cacciavite o una brugola.

Svita prima la ghiera a mano, poi il dado esagonale che tiene la cartuccia: prima con la chiave a rullino, poi a mano. In alternativa al dado, potresti trovare nel miscelatore due viti, da svitare con un cacciavite a taglio.

Togli il dado ed estrai la cartuccia. Smuovila un po’ per disincastrarla.

Controlla la cartuccia. Potrebbe essere sufficiente pulirla lasciandola qualche ora in un contenitore con acqua fredda e un prodotto anticalcare.

Se la cartuccia è da sostituire, inserisci la nuova cartuccia nella sua sede: fai combaciare i fori di acqua fredda e calda della cartuccia con i due perni di incastro del miscelatore.

Riavvita il dado e la ghiera, poi rimonta la maniglia. Riavvitala con la brugola e riposiziona il tappino.

Step 3
Sostituire il sifone

Chiudi i rubinetti di arresto dell’acqua. Generalmente i due rubinetti si trovano in bagno, adiacenti al water. Oppure uno in bagno (acqua fredda) e uno in cucina (acqua calda), sotto il lavello.

Con una pinza a pappagallo regolabile, svita il dado che congiunge sifone e piletta.

Allontana il rosone dal muro.

Sfila il sifone. Mettilo sotto l’acqua per eliminare lo sporco. Se è marcio o comincia a sfaldarsi deve essere sostituito.

Posiziona il nuovo sifone: inseriscilo prima nel muro, poi nella piletta.

Avvita il dado e rimetti a posto il rosone.

Step 4
Sostituire il miscelatore

Chiudi i rubinetti di arresto dell’acqua. Generalmente i due rubinetti si trovano in bagno, adiacenti al water. Oppure uno in bagno (acqua fredda) e uno in cucina (acqua calda), sotto il lavello.

Svita il dado del flessibile del miscelatore, prima con la chiave a rullino poi a mano. Ripeti l’operazione anche sull’altro attacco.

Una volta liberati i flessibili, svita la ghiera che fissa il miscelatore al top o al lavabo, prima con una pinza a pappagallo e poi a mano.

Sfila da sopra il miscelatore.

Puoi approfittare dello smontaggio del sifone per sostituire le classiche curvette sottolavabo con dei rubinetti sottolavabo con filtro autopulente.

Fai 6/7 giri con il teflon sulla parte filettata dei rubinetti sottolavabo, per creare una guarnizione. Nel fai da te si preferisce il teflon alla canapa, perché la canapa è più difficile da lavorare.

Inserisci i nuovi rubinetti nel muro. Stringi con la chiave a rullino.

Fai passare i flessibili nel foro e inserisci il nuovo miscelatore.

Riavvita la ghiera.

Ricollega i flessibili, stando attento a collegare correttamente acqua calda e acqua fredda.

Se non arriva acqua, può significare che deve essere pulito il filtrino dei rubinetti. Controllalo sempre prima di smontare la cartuccia.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf