Realizzare una parete curva in cartongesso

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: realizzare una parete curva in cartongesso sarà ancora più semplice
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Con le lastre di cartongesso create proprio per questo utilizzo, posare una parete curva è semplice come posare una parete classica. Farlo è facile: segui i nostri consigli e in breve avrai creato un nuovo spazio in casa.

Step 1
Traccia la posa

Curve di 1 m: Con lastre di cartongesso curvabili spesse 6 o 6,5 mm, puoi creare delle curve di 1 metro di raggio.

Curve inferiori a 1 m: Per curve più pronunciate, tra 25 cm e 1 m di raggio, inumidisci le lastre e lasciale asciugare su una sagoma.

La struttura: Realizza innanzi tutto la struttura in alluminio. Stabilisci la posizione della parete e inserisci una vite nel pavimento: sarà il centro della semicirconferenza su cui realizzerai la struttura.

La traccia sul pavimento: Posiziona un profilato sul pavimento e fallo ruotare attorno alla vite.

La traccia sul soffitto: Segna sul soffitto la proiezione della vite, controllando la verticalità con un filo a piombo. Inserisci anche sul soffitto una vite e traccia la curva.

Step 2
Monta la struttura

I tagli: Con la cesoia o un tagliaprofili a mano, fai dei tagli sulle guide, ogni 2-3 cm.

Fissare le guide: Posiziona le guide lungo il tracciato e fissale al pavimento con un tassello ogni 30 cm. Ripeti sul soffitto.

Fissare i montanti: Misura la distanza tra le guide, sottrai 1 cm e taglia i montanti a misura. Posiziona il primo montante e punzonalo alla guida inferiore. Verifica la verticalità con la livella e fissa il montante alla guida superiore. Posa tutti gli altri montanti, uno ogni 30 cm.

Step 3
Posa le lastre su un lato

I cunei: Posa le lastre nel senso della lunghezza. Per prima cosa, disponi sul pavimento cunei da 10 mm.

La prima lastra: Appoggia la prima lastra, allineata al primo montante, e spingi delicatamente per curvarla. Raggiunta la posizione, bloccala con uno strettoio.

Le viti: Avvita la lastra ai montanti e posa nello stesso modo le lastre successive.

Il secondo strato: Con un secondo strato di lastre migliori la curvatura e attenui eventuali pieghe del primo strato. Taglia una lastra in 2 e posizionala sui cunei, curvala e fissala ai montanti. Continua con la posa del secondo strato fino al soffitto, a posa sfalsata se la parete è più lunga di 2,5 m.

I collegamenti elettrici: Prima di montare le lastre sull’altro lato della parete, fai passare i tubi corrugati attraverso i montanti, fino alla presa.

Le scatole: Segna la posizione delle scatole, poi pratica i fori con la sega a tazza. Inserisci la scatola e fissala con le viti.

Step 4
Inserisci l’isolante

Le misure: Un isolante migliora le prestazioni termiche e acustiche. Per la lunghezza, misura l’altezza pavimento/soffitto e aggiungi 1 cm. Per la larghezza, prevedi un piccolo margine che manterrà i teli in posizione tra i montanti.

Il taglio : Indossa i dispositivi di protezione individuale e taglia a misura i teli con un coltello per isolante.

L’inserimento: Inserisci i teli di isolante tra i montanti.

Step 5
Posa le lastre sull’altro lato

La scatola: Se devi integrare una presa elettrica, segna sul pavimento l’asse della posizione della scatola.

Il primo strato: Inizia con una lastra tagliata a metà in orizzontale, per nascondere le giunzioni. Segna e fora la lastra, poi fissala alla struttura.

Secondo strato: Usa il riferimento sul pavimento per segnare la posizione del foro anche sul secondo strato. Sposta la lastra, forala, fai passare il tubo con i cavi elettrici e fissala. Installa la scatola a incasso.

Step 6
Esegui le finiture

Le giunzioni orizzontali: Riempi lo spazio tra bordo e soffitto e tra bordo e pavimento con il sigillante acrilico.

Le viti: Stucca le teste delle viti, con una seconda passata, se necessaria, dopo 24 ore.

Tra le lastre: Passa uno strato di stucco tra le lastre ed evidenzia la linea di giunzione con l’angolo della spatola.

Il nastro: Inumidisci il nastro in carta per giunti e applicalo con il lato stampato appoggiato alla parete.

Lo stucco: Incolla il nastro aiutandoti con la spatola, per farlo aderire ed eliminare lo stucco in eccesso. Il giorno dopo applica un’altra mano di stucco.

La parete: Stucca l’intera parete con un frattone.

La rifinitura: Termina lisciando prima da un lato e poi dall’altro con una pressione minima, per eliminare eventuali dislivelli.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf