Come potare gli alberi da frutto

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: potare gli alberi da frutto sarà ancora più semplice.
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Potare gli alberi da frutto è un’operazione importante per mantenere le piante sane e farle crescere in modo armonioso. Una potatura regolare permette di avere i nostri alberi da frutto sempre in buona salute e in continua produttività oltre a garantire un raccolto abbondante. Farlo è facile con questa guida in due semplici step: scopri come eseguire la potatura di formazione e la potatura di produzione.

Step 1
Eseguire la potatura di formazione

Il primo anno: Taglia il giovane albero verso il mese di novembre, subito dopo la messa a dimora, a 70 cm circa, appena al di sotto della prima gemma.

Il secondo anno: Dopo un anno, a ottobre, si saranno formati i rami primari. Tra novembre e febbraio scegli 4 rami primari da conservare. Elimina gli altri. Accorcia i rami per dare maggiore vigore alla pianta.

Il terzo anno: Verso il mese di ottobre, i rami secondari si staranno facendo più robusti. Tra novembre e febbraio, accorcia i nuovi rami. Elimina anche i rametti laterali interni.

A partire dal quarto anno: Continua a seguire lo stesso principio di potatura, per rafforzare la struttura dell’albero.

La pulizia: Pulisci le lame degli utensili da taglio dopo l’uso con uno straccio imbevuto d’alcol multiuso, per evitare la trasmissione di malattie.

Step 2
Eseguire la potatura di produzione

In inverno: Taglia eventuali rami morti o danneggiati. Esegui il taglio a partire dalla base del ramo, che è la zona che si cicatrizza con più facilità.

Elimina anche i rami che si incrociano e quelli che vanno verso il centro dell’albero: i raggi del sole devono passare facilmente tra i rami e arrivare ai frutti.

Se presenti, taglia anche i succhioni.

Taglia eventuali rami che escono dal suolo ai piedi dell’albero: sono i polloni e devono essere eliminati, perché indeboliscono la pianta.

A metà marzo: Tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, osserva le nuove gemme. Le piccole gemme appuntite, chiamate gemme a legno, sono destinate allo sviluppo dei rami e delle foglie.

Le gemme più grandi e carnose, chiamate gemme a frutto, sono le premesse dei nostri frutti.

Assicurati che i diversi rami presentino abbastanza gemme a frutto e almeno due o tre gemme a legno, in modo che l’albero possa continuare a svilupparsi.

Accorciali di 1/3 circa, tagliando subito dopo una gemma orientata verso l’esterno.

A giugno: Quando l’albero sarà completamente ricoperto di foglie, puoi migliorare la produzione di frutta riducendo i nuovi rami, riconoscibili dal colore più chiaro.

Il taglio aumenterà la pressione della linfa: i frutti spunteranno sui rami dell’anno precedente.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf

Di cosa avrai bisogno

Cerca i prodotti per realizzare il tutorial nelle categorie:Gli attrezzi