Come posare un piano di lavoro in cucina

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: la posa di un piano cucina sarà ancora più semplice.
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Il piano di lavoro è un elemento indispensabile e capace di migliorare l’uso quotidiano dell’ambiente cucina. Praticità, funzionalità e bellezza: con una posa curata nei minimi dettagli, la superficie del piano di lavoro sarà perfetta. Farlo è facile: prepara la posa, taglia il piano, esegui i tagli per l’incasso di lavello e piano cottura, posa il piano, unendo se necessario due piani, rifinisci.

Step 1
Prepara la posa

Il livello: verifica che i mobili siano in bolla: in lunghezza e in larghezza. Se necessario, regola i piedini: lascia lo spazio necessario al posizionamento dello zoccolo della cucina.

L’angolo: verifica con la squadra e la stadia che l’angolo contro il quale andrà posato il piano sia a 90°.

La lunghezza: rileva la misura totale dei mobili. Valuta se far arrivare il piano a filo delle parti laterali dei mobili, oppure se farlo sbordare leggermente.

Posiziona il piano capovolto sui cavalletti. Riporta la misura rilevata e traccia con la squadra le linee di taglio.

Step 2
Taglia il piano

Le linee guida: posiziona la sega circolare sul piano, con la lama corrispondente alla linea di taglio e la guida della sega bene in asse. Segna con una matita il bordo della guida.

Posiziona la stadia sul segno appena fatto: utilizza la squadra per metterla perfettamente in asse.

Fissa la stadia al piano con gli strettoi: in questo modo avrai creato una vera e propria linea guida per il taglio del piano.

Lo strettoio deve essere posizionato sulla parte del piano che verrà poi utilizzata.

Il taglio: taglia il piano con la sega circolare, seguendo la stadia che hai bloccato al piano.

Step 3
Esegui i tagli per gli incassi

Le misure : posa provvisoriamente il piano sui mobili. Posa il lavello o il piano cottura capovolti nel punto in cui desideri incassarli, centrandoli rispetto alle aperture dei mobili.

Sotto il piano cucina, misura la distanza tra il bordo del piano stesso e il bordo interno della traversa del mobile.

Spingi il lavello o il piano di cottura il più possibile verso la parte posteriore, per evitare di dover tagliare la traversa. Lascia tra il lavello e il muro lo spazio necessario per montare l’alzatina ferma acqua.

La traccia: traccia il perimetro del lavello o del piano di cottura sul piano cucina. Esegui una ulteriore traccia internamente alla prima, scostandoti di 10 mm.

Il taglio : fai quattro fori, agli angoli o distanziati lungo la sagoma, con una punta per legno da 10 mm di diametro. Inserisci la lama del seghetto alternativo all’interno dei fori e sega: procedi da un foro all’altro lungo tutto il tracciato.

Step 4
Posa il piano

Avvita il piano al mobile: fora con una punta per legno ogni 60 cm circa sul lato anteriore e posteriore della struttura del mobile.

Posa il piano: verifica la posizione e fissalo con le viti, lavorando da sotto.

Step 5
Unisci due piani

I profili di giunzione : utilizza dei profili di giunzione se devi unire due pannelli, uno di fianco all’altro o in angolo: eseguirai un lavoro perfetto.

Il taglio: riporta la larghezza del piano di lavoro sul profilo di giunzione: taglialo con l’archetto.

Il fissaggio: distribuisci il silicone sul bordo di un piano e fissa il profilo di giunzione con viti da legno da 3,5 x 16 mm.

Distribuisci il silicone sul bordo dell’altro piano e premilo contro il profilo di giunzione. Fissa i due piani alle strutture, avvitandoli dall’interno dei mobili.

Step 6
Effettua le finiture

Il bordo: ricopri il bordo tagliato del piano di lavoro con un bordo della stessa finitura. Fai aderire il bordo melaminico precollato al piano utilizzando un normale ferro da stiro.

L’alzatina: taglia l’alzatina della stessa lunghezza del piano di lavoro.

Fissa il supporto avvitandolo al piano. Applica la finitura premendola al supporto.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf