Come posare un pavimento esterno con piastrelle in legno

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: posare un pavimento in legno esterno su basi regolabili sarà ancora più semplice.
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Uno spazio esterno diventa ancora più godibile e funzionale se dotato di un pavimento in legno a quadrotti o a listoni. Elegante, ordinato, comodo viene appoggiato su una struttura che non trattiene l’acqua e permette al legno di respirare. La posa sarà semplificata utilizzando delle basi regolabili e, nel caso dei listoni, di travetti. Farlo è facile: posa le piastrelle in legno o, in alternativa, travetti e listoni, effettua i tagli e rifinisci i bordi.

Step 1
Posa le piastrelle

Le basi: procurati quattro basi per ogni piastrella da posare. Le basi hanno quattro alette sulla parte superiore per reggere gli angoli delle piastrelle. Avvitale e svitale per regolarle in altezza.

La piastrella d’angolo: posiziona le quattro basi sul pavimento, cominciando dall’angolo esterno. Sistemale in modo che le tre esterne siano a filo della superficie.

Le alette: elimina con la tenaglia le quattro alette della base d’angolo, per far appoggiare il quadrotto a filo della superficie.

Elimina anche due delle quattro alette delle altre basi esterne. Posa la piastrella d’angolo.

*La planarità: verifica con la squadra che la piastrella sia a filo della superficie. Controlla la planarità con la livella. Avvita o svita le basi per regolarla.

Le piastrelle successive: prosegui lungo il bordo e posa altre due basi: elimina due alette sulla base esterna e appoggia la seconda piastrella. Per ragioni estetiche, inverti ogni volta il senso dei listelli. Controlla la planarità con la livella. Posa nello stesso modo le piastrelle successive.

*Al termine della fila: posiziona le ultime due basi a filo della superficie: taglia le alette in modo che anche le piastrelle siano a filo.

Le file successive: posa nello stesso modo le file successive: inverti il senso di posa delle piastrelle per rendere il pavimento più armonioso. Appoggia la livella ad una stadia e controlla la planarità man mano che procedi.

Step 2
Effettua i tagli

La linea di taglio: taglia le piastrelle, se necessario, alla fine della fila o in prossimità della parete: rileva la misura giusta e poi traccia la linea di taglio sulle piastrelle.

Verifica che sulla linea di taglio non si trovino chiodi o viti di assemblaggio. In caso contrario, è necessario rimuoverli.

Il taglio: blocca la piastrella sul banco da lavoro con il morsetto e tagliala con la sega circolare.

Vicino a un tubo: misura il diametro e la profondità del tubo e riportala sulla piastrella. Traccia la linea di taglio.

Blocca la piastrella con il morsetto sul banco da lavoro. Fai il taglio con il seghetto alternativo, seguendo la linea tracciata.

Aggiungi un’ulteriore base, senza alette, vicino al taglio: rinforzerà l’assetto e migliorerà la stabilità del pavimento. Posa poi la piastrella modificata.

Step 3
Posa i travetti per i listoni

Le basi: posiziona le basi a 40 cm l’una dall’altra, allineale sui bordi e verifica che la scanalatura destinata a ricevere il travetto abbia sempre lo stesso orientamento.

I travetti: posa nelle scanalature i travetti sui quali saranno posati i listoni. Inserisci dei cunei distanziatori da 10 mm tra il muro e la fine del travetto per lasciare lo spazio di dilatazione.

Verifica la posizione del travetto con la livella. Avvita o svita le basi per regolare l’altezza.

Posiziona nello stesso modo i travetti successivi, mantenendo una distanza di 40 cm tra una base e l’altra e tra un travetto e l’altro.

La planarità: verifica con attenzione la planarità del lavoro, una volta terminata la posa dei travetti: usa una livella appoggiata su una stadia. Regola le basi per sistemare gli eventuali dislivelli.

L’allineamento: controlla infine il perfetto allineamento di tutti i travetti sul lato esterno, usando sempre la stadia.

Step 4
Posa i listoni

Il primo listone: posiziona il listone perpendicolare rispetto ai travetti. Parti da un lato, appoggia il listone contro il muro e aggiungi il cuneo distanziatore da 10 mm.

Il taglio: il listone deve finire a metà del travetto. Traccia un segno con la matita e la linea di taglio con la squadra. Poi taglia con un segaccio il listone della misura giusta: appoggiati a un banco da lavoro e blocca il listone con un morsetto.

Il fissaggio: posa il listone sui travetti e realizza due fori passanti in corrispondenza di ogni travetto, a 25/30 mm dal bordo.

Fresa i fori per incassare la testa della vite, inserisci le viti e avvitale con il trapano avvitatore.

L’ultimo listone: lascia uno spazio di 2 mm tra un listone e l’altro, misura la distanza mancante per raggiungere il bordo, aggiungi 4 cm, taglia e avvita il pezzo di listone. Questa sporgenza permetterà poi di realizzare il taglio finale a filo.

Le file successive: per la fila successiva, posiziona i cunei distanziatori contro il muro e tra i listoni, per lasciare lo spazio di dilatazione. Posa i listoni come in precedenza, fila dopo fila.

Step 5
Rifinisci i bordi

Il taglio: traccia sul bordo la linea di taglio dei listoni con il kit tracciarighe. Taglia la parte sporgente dei listoni con la sega circolare.

Per una questione estetica, puoi nascondere la struttura portante della terrazza avvitando un listone sui travetti.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf