Pavimentare una terrazza

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: pavimentare una terrazza sarà ancora più semplice
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

La terrazza, curata con la dovuta cura e attenzione, può trasformarsi in un angolo verde, una zona relax o una spazio da godersi con la famiglia e amici. La pavimentazione è importante per avere un'area funzionale alle tue esigenze, adesso puoi rinnovarla da solo: se segui i nostri consigli dopo solo 48 ore dalla stuccatura potrai già utilizzare la nuova terrazza.

Step 1
Verifica le norme tecniche da rispettare

Pendenza e posa: Per lo scolo dell’acqua, prevedi una pendenza di almeno 1 cm/m. Puoi scegliere tra due opzioni: la posa su sabbia per piastrelle di spessore superiore a 2,5 cm o la posa su base di calcestruzzo.

La posa su sabbia: Fai uno scavo profondo 20 cm con una pendenza di 2 cm verso il giardino. Versa un primo strato di 10-15 cm di misto di cava, compattalo, poi aggiungi un secondo strato di 3-4 cm.

TNT e sabbia: Stendi il tessuto non tessuto per tenere separati misto di cava e sabbia e garantire la filtrazione dell'acqua. Versa uno strato di 3 cm di sabbia, rastrella, compatta e livella con la stadia.

La posa su calcestruzzo: La base deve essere stata gettata almeno da un mese e avere una pendenza minima di 1 cm/m. Stendi uno strato drenante, poi il tessuto non tessuto, poi la malta magra, levigata con la stadia. Realizza sul bordo, se possibile, un canale di scolo per l’acqua piovana con pozzetto.

Step 2
Posa le piastrelle

Il drenaggio: Puoi stendere un letto di granulato spesso 2 cm ricoperto dal tessuto non tessuto o utilizzare un telo drenante di polietilene ad alta densità lavorato e rivestito con tessuto non tessuto.

Il massetto: Usa malta magra composta da 250 kg di cemento per metro cubo, disposta in uno strato non inferiore a 35 mm.

Le campate e i solchi: Lavora perpendicolarmente all’edificio per campate di 1 m di larghezza. Appoggia le stadie in piano sulla malta e usale come guide per livellarla, controllando la pendenza, poi tira la stadia. Poi rimuovi le guide e riempi i solchi.

Su una superficie piccola: Se la superficie è piccola, puoi realizzare il massetto per intero, con l'accortezza di usare delle assi di legno per non lasciare impronte.

La malta: Parti dal bordo della terrazza, versa l'impasto liquido e distribuiscilo con la cazzuola.

La polvere di cemento: Umidifica le piastrelle almeno 10-15 minuti prima della posa. Spargi sul massetto la polvere di cemento e posa la piastrella umida.

L’aderenza: La consistenza della malta liquida permette di correggere facilmente la posa. Dai qualche colpo di mazzetta per assicurare l’aderenza. Rimuovi subito eventuali macchie dal pavimento con una spugna umida.

I tagli: Per i pavimenti più spessi e duri, traccia la linea di taglio su entrambi i lati. Passa prima il disco sulla faccia a vista, poi capovolgi e taglia dal retro.

Lo stucco: Attendi almeno 24 h e prepara l'impasto per le fughe. Usa una frusta miscelatore se prevedi di utilizzare un sac à poche. Se usiamo il ferro per fughe, impasta con la cazzuola fino alla densità desiderata.

Step 3
Riempi le fughe

Il sac à poche: Riempilo per un terzo e richiudilo. Inserisci il beccuccio nella fuga e premi procedendo lentamente, lascia la fuga piena e leggermente bombata, senza sbordare sulle piastrelle per evitare di macchiarle. Lascia indurire, poi rimuovi l’eccesso con il manico di un pennello.

La rifinitura: Rifinisci la fuga con il ferro e liscia con il pennello. Lascia asciugare ancora un po’ prima di raccogliere i residui con lo scopino.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf