Mantenere in buono stato una motosega a scoppio

Nel video trovi dettagli e contenuti extra: mantenere in buono stato una motosega a scoppio sarà ancora più semplice
DIFFICOLTÀ
CONDIVIDI

Per mantenere la propria efficacia nel tempo, la motosega richiede qualche piccolo accorgimento, se tenuta in buone condizioni e affilata con cura, ti permetterà di lavorare al meglio. Ci vorrà davvero poco: verifica il funzionamento, affila la catena, preserva la barra di guida, preserva il motore.

Step 1
Verifica il funzionamento

La benzina e l’olio: Prepara la miscela o utilizza una miscela pronta all’uso. Riempi il serbatoio. Controlla il livello dell’olio della catena e rabbocca, se necessario.

Modelli tradizionali: Svita il dado del carter e regola la tensione della catena, che deve scorrere liberamente sulla barra, senza essere troppo tesa.

Modelli a regolazione rapida: Allenta il coperchio e regola con la rotella la tensione della catena.

Il blocco catena: Premi sulla pompa di innesco. Con la macchina a terra, spingi in avanti la protezione per inserire il blocco catena.

La messa in funzione: Tieni la macchina con una mano e con il piede, poi tira lo starter. Sposta la leva su ON e aziona l’avviamento a strappo. Avviato il motore, fai rientrare lo starter.

L’olio: Per verificare che la catena sia ben lubrificata, accelera su un cartone. Dovrebbero apparire piccoli schizzi d’olio.

Il taglio di prova: Esegui un taglio di prova: una catena affilata produce trucioli ben rifiniti. In caso contrario, riaffila.

Step 2
Affila la catena

La barra di guida: Blocca la barra di guida nella morsa e attiva il blocco catena. Le maglie della catena sono dotate di denti orientati a sinistra o destra. Per avere un punto di riferimento, segna una maglia con un pennarello.

L’affilatura: Fissa la barra in modo da rispettare l'angolo corretto. Parti dal segno e lima spingendo in avanti con forza, con lo stesso numero di passate su ogni dente. Affila tutti i denti rivolti nello stesso senso, poi passa a quelli rivolti nel senso opposto.

Step 3
Preserva la barra di guida

Il pignone e i fori: Disinserisci il blocco catena, smonta il carter e controlla le condizioni del pignone posto dietro la frizione. Pulisci la barra e i fori di lubrificazione con l'aria compressa o una spazzola.

La guida: Verifica che la guida non sia deformata ed elimina le sbavature con la lima. Gira la barra a ogni intervento di manutenzione per bilanciare l’usura.

Il rimontaggio: Rimonta la catena con la protezione, la barra e il carter e regola la catena. Stringi il dado per bloccare lo scorrimento.

Step 4
Preserva il motore

Il filtro: Controlla le prese d’aria del carter e il filtro dell’aria. Sostituisci i filtri in cartone ostruiti, lava con acqua e sapone quelli in schiuma sintetica. Rimontali una volta asciutti. Inserisci guarnizione e dado anche sul tubo di scarico, poi collegalo allo scarico del lavello.

La candela: Rimuovi il soppressore, svita la candela e spazzolala. Sostituisci la candela se gli elettrodi sono usurati. Per rimontarla, inseriscila nella fessura e avvitala prima a mano, poi con la chiave per candele. Infine serra.

Vuoi scaricare la descrizione del progettoScarica pdf