Posare un pavimento vinilico flottante su un pavimento esistente
Nel video trovi dettagli e contenuti extra: posare un pavimento vinilico flottante su un pavimento esistente sarà ancora più facile
CONDIVIDI
Creare la base per rinnovare la zona living è semplice: il pavimento in SPC a effetto legno è semplice e veloce da posare, grazie al sottopavimento integrato e alla facilità del taglio.
STEP 1
Prepara la posa

In piano: Verifica con la stadia che il pavimento sia in piano: appoggiala su un punto e caricala su un’estremità. Se si solleva sul lato opposto, il pavimento non è in piano e devi stendere un autolivellante.

Le fughe: Se il supporto è piastrellato, controlla che le fughe siano inferiori a 4mm: in caso contrario, è necessario stendere l’autolivellante.

Il senso di posa: Stabilisci il senso di posa: tieni conto della dimensione della stanza, della luce, della presenza di ostacoli. Posare le doghe parallele al lato lungo della stanza migliora l’estetica e la stabilità del pavimento e riduce i tagli.

STEP 2
Posa la prima fila

La prima doga: Posa la prima doga all’ingresso, in questo modo aprendo la porta ci sarà una doga intera, senza tagli. La parte con l’incastro deve essere sempre rivolta verso l’interno, per consentire l’aggancio della fila successiva.

Il taglio: Per fare aderire la doga il più possibile alla soglia, può essere necessario sagomarla: traccia il segno, taglia con un cutter ed elimina i pezzi tagliati con una pinza.

Vicino al muro: Per segnare la linea di taglio, misura la distanza tra la fine della doga senza l’incastro e il muro, poi riportala sulla doga in modo da preservare l’incastro. Un pavimento in SPC è stabile e resistente alla dilatazione, anche ad alte temperature. Per questo non sono necessari i cunei.

Il taglio in larghezza: Passa il cutter sulla linea di taglio, poi spezza la doga di netto. Taglia il retro della doga con il cutter. La parte tagliata va appoggiata contro il muro.

L’incastro: Inclina la doga di 30° e poi abbassala lentamente per serrare l’incastro.

Il taglio in lunghezza: Se devi sagomare una doga anche in lunghezza, posa a terra una prima doga come riferimento per il taglio.

Lo spigolo: Sovrapponi alla prima doga una seconda doga, poi prendi una squadretta e traccia la linea di taglio dello spigolo.

In lungo: Sovrapponi una terza doga alle due già posate e falla scorrere fino al muro. Traccia la linea di taglio sulla doga sottostante. Fai il taglio e posa la doga.

STEP 3
Posa le file successive

La prima doga: Inizia la seconda fila con una doga tagliata, in modo da ottenere una posa sfalsata: in questo modo migliori la stabilità del pavimento e la resa estetica. Utilizza uno scarto solo se è maggiore di 1/3 della doga.

L’incastro: Incastra la doga prima sul lato corto (alla doga sulla stessa fila), poi sul lato lungo (alla doga della fila già posata). Serra l’incastro e procedi fino al termine della stanza.

L’ultima fila: L’ultima fila deve essere tagliata anche in lunghezza: sovrapponi una doga alla fila già posata, prendi una seconda doga e falla scorrere fino al muro. Traccia la linea di taglio, taglia la doga con il cutter e posala.

STEP 4
Completa con le finiture

La soglia: Posa una soglia per unire due pavimenti diversi. Se è adesiva, togli la protezione e incollala al pavimento, premendo bene.

I battiscopa: Stendi il silicone sul retro dei battiscopa e fissali al muro. Se le pareti sono storte, rinforza il fissaggio con due chiodini per lato. Utilizza una dima per tagli angolari per fare il taglio di 45°.

VUOI SALVARE LA DESCRIZIONE DEL PROGETTO?

VUOI RINNOVARE IL LIVING?