Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere pinze e tenaglie

Disponibili nei modelli più vari, le pinze si prestano ad ogni utilizzo: in meccanica, idraulica, lavori elettrici e molto altro. Nella maggior parte dei casi si tratta di utensili destinati ad usi specifici. Una guida per scegliere le pinze e le tenaglie giuste per ogni lavoro.


Quali sono le pinze più adatte per stringere e allentare?

Pinze universali

Pinze universali

Progettate per lavorare su diametri o spessori molto piccoli, le ganasce di una pinza universale sono adatte anche a tagliare fil di ferro o fili elettrici.

Pinze a becco piatto

Pinze a becco piatto

Una pinza a becchi ti consente di raggiungere spazi ristretti e punti di difficile accesso e di bloccarli grazie ai suoi becchi provvisti di scanalature trasversali.

Pinze regolabili

Pinze regolabili

Nel caso di pinze regolabili, trovi un perno scorrevole all’interno di una doppia cremagliera, con l’apertura dei becchi capace di adattarsi ad oggetti di varie dimensioni, circolari o meno.

Chiavi a pappagallo

Chiavi a pappagallo

Il pappagallo è una variante della pinza regolabile, con la possibilità di tenere ferma la parte su un supporto, proprio come un morsetto. Bloccandosi sull’oggetto, fa sì che la mano disponga di tutta la forza necessaria per tirarlo o girarlo su se stesso (che si tratti di un anello, un dado o altro). Una rotellina consente di regolare la forza di serraggio.


Che tipo di pinza scegliere per staccare, tagliare o sfilare i fili?

Tenaglie

Tenaglie

Le tenaglie, adatte per tagliare il fil di ferro, i chiodi o anche delle barre filettate, si rivelano altrettanto utili per estrarre i chiodi poggiandosi sul pezzo su cui si sta lavorando.

Tronchesi

Tronchesi

Con le tronchesi puoi tagliare fili di ferro o in ottone, cavi elettrici, corde del pianoforte e così via. Questo grazie ai suoi taglienti diagonali e per lungo.

Pinze spelacavi

Pinze spelacavi

La pinza spelafili è progettata unicamente per togliere la guaina alle estremità dei fili elettrici (mono e multifilo). Grazie a una vite di regolazione si riesce a tagliare solo la guaina lasciando intatto il nucleo in rame interno al filo.

Cesoie per lamiera

Cesoie per lamiera

Le cesoie da lamiera sono le uniche in grado di tagliare in modo netto e veloce lunghi pezzi di lamiera sottile (in acciaio o alluminio).


Le pinze speciali da tenere nella cassetta degli attrezzi

Pinzette o pinze di precisione

Pinzette o pinze di precisione

Provviste di becchi appuntiti o arrotondati, talvolta dritti oppure piegati, consentono di maneggiare pezzi delicati come componenti elettronici o elementi di dimensioni ridotte.

Pinze punzonatrici

Pinze punzonatrici

La pinza punzonatrice o fustellatrice serve a praticare dei fori di piccolo diametro ed è adatta a materiali più o meno morbidi, come tessuto, cartone, cuoio o plastica, che presentano uno spessore di pochi millimetri.

Pinze crimpatrici

Pinze crimpatrici

Le pinze crimpatrici sono delle particolari pinze idrauliche che servono a piegare i tubi. Sono disponibili pinze di piegatura per tubi di qualsiasi diametro: da 4 x 6 a 14 x 16 mm.


In base a quali criteri scegliere pinze e tenaglie

In base a quali criteri scegliere pinze e tenaglie

Prestazioni:

  • quanto una pinza è in grado di tagliare dipende molto da forma e dimensione dei suoi taglienti e bracci.

  • la qualità dei taglienti è inoltre determinante per la precisione del taglio.

 

Comfort:

  • per garantire un’efficace impugnatura, l’ergonomia dei bracci deve essere realizzata con cura.

  • il rivestimento è in materiale sintetico antiscivolo (PVC), in modo da agevolare il movimento di apertura e chiusura e di rendere possibile l’esercizio di una pressione piuttosto forte.

  • una molla a scatto mantiene la pinza chiusa per facilitare il lavoro.

 

Lunga durata:

  • la resistenza a usura e danneggiamento dipende dalla qualità delle leghe usate per la sua fabbricazione.

  • la resa migliore è quella dei modelli realizzati in acciaio al cromo, molibdeno e vanadio.

  • la sua lunga durata dipenderà inoltre dall’elevata durezza dei taglienti (ad esempio 61-63 HRC).