Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere paraspifferi e guarnizioni per finestre e porte

Il freddo si avvicina e vuoi proteggere la tua casa dalla dispersione di calore? I paraspifferi creano una valida barriera contro l'aria gelida consentendo di risparmiare sul riscaldamento durante l'inverno. Per comprendere qual è la tipologia più adatta alle tue necessità leggi questa nostra guida, ti illustreremo quali sono gli aspetti da considerare prima dell'acquisto.

Riparare dal freddo noi stessi e i nostri cari non è l'unica funzione dei paraspifferi e della guarnizione per finestre, infatti questi articoli eliminano la polvere mantenendo gli ambienti più puliti.


A cosa servono paraspifferi e guarnizioni per finestre e porte

A cosa servono paraspifferi e guarnizioni per finestre e porte

Proteggersi dal freddo è sicuramente la prima motivazione che spinge ad utilizzare i paraspifferi e le guarnizioni per porte e finestre. Quando le temperature sono rigide, infatti, non ha senso continuare ad alzare il riscaldamento (con conseguenti onerosi costi) se non si provvede a tappare le fessure tra la porta e il pavimento. Lo stesso accade se la casa possiede vecchie finestre che dovrebbero essere cambiate perché non chiudono bene (soprattutto se sono in legno) e quindi la funzionalità lascia a desiderare: anche con questi serramenti è possibile impedire all'aria e all'acqua di entrare. Risparmiare calore con l'isolazione per porte e per finestre è sicuramente un imperativo dal punto di vista del costo energetico e dà la possibilità di mettere in atto comportamenti ecologici. Riparare dal freddo noi stessi e i nostri cari non è l'unica funzione dei paraspifferi e della guarnizione per finestre, infatti questi articoli eliminano anche la polvere mantenendo gli ambienti più puliti.

VEDI SUBITO PARASPIFFERI E GUARNIZIONI PER PORTE E FINESTRE

Ci sono poi altre due motivazioni che portano alla scelta di questi accessori: la prima riguarda l'estate quando accendi i condizionatori e l'aria fresca tende ad uscire dalle fessure, disperdendosi. Anche in questo caso i consumi aumentano vertiginosamente. La seconda è che questi articoli difendono anche dai rumori esterni, rendendo più confortevole l'ambiente domestico.

I paraspifferi e le guarnizioni per finestre e per porte svolgono quindi molteplici funzioni e inoltre:

  • possono essere applicati in modo semplice e rapido;

  • possono essere sostituiti altrettanto velocemente senza danneggiare la porta o la finestra;

  • durano anni e sono molto funzionali.

    Che tu scelga il classico salsicciotto paraspifferi da appoggio o guarnizioni isolanti per porte e finestre potrai disporre di prodotti ideali per l'isolamento termico. Nel caso delle finestre, infatti, sono disponibili guarnizioni speciali anche per gli infissi in alluminio che impediscono sia all'aria che all'acqua di passare.


Paraspifferi e guarnizioni: quali scegliere in base all'uso

Paraspifferi e guarnizioni: quali scegliere in base all'uso

La prima cosa da valutare, in vista dell'acquisto, sono le caratteristiche che i paraspifferi per porte e per finestre devono avere perché siano idonei alla battuta dei tuoi serramenti. Se si tratta di una guarnizione devi sapere la lunghezza che ti serve per avere una quantità sufficiente ma, soprattutto, devi misurare la larghezza e lo spessore dei tuoi infissi. Ma vediamo di entrare maggiormente nello specifico e di valutare insieme quali sono i paraspifferi e le guarnizioni da scegliere a seconda delle necessità.

SCOPRI I PARASPIFFERI E GUARNIZIONI PER PORTE E FINESTRE

Salsicciotti paraspifferi:

In questa tipologia di prodotto va calcolata la larghezza della porta, della porta finestra o della finestra, in quest'ultimo caso, se si tratta di un paraspifferi da appoggio, la finestra deve disporre di una balaustra su cui posarlo per coprire adeguatamente la fessura. Sono realizzati in cotone e spugna e in cotone e gomma, inoltre sono disponibili anche colorate calze di ricambio.

 

Guarnizioni isolanti adesive:

Le guarnizioni isolanti adesive sono ottime per l'isolamento termico, sia dal caldo che dal freddo; durano mediamente 2 anni e sono disponibili in vari materiali:

  • guarnizioni in gomma EPDM: il prodotto è adesivo e protegge dal freddo, dall'aria, dalla polvere e dall'umidità. La flessibilità è notevole e questo ti permette di applicarlo senza difficoltà, inoltre la sua durata nel tempo è estesa. Puoi sceglierlo nei colori bianco o marrone, mediamente la larghezza è di 9 mm, mentre lo spessore varia da 4 a 5,5 mm.

  • guarnizioni in termoplastico: alcuni prodotti sono ideali per l'isolamento termico e acustico, altri solo per quello termico. Lo spessore varia da 3 a 7 mm e puoi acquistarli in bianco, marrone o trasparente.

  • guarnizioni in resina espansa: adesive e in colore bianco isolano termicamente dal caldo e dal freddo e risolvono i problemi di correnti d'aria, polvere e umidità. La larghezza è notevole perché varia da 15 a 20 mm e lo spessore è di 6 mm: queste guarnizioni sono adatte all'isolamento della porta del garage.

  • guarnizioni in PVC espanso: anche in questo caso si tratta di un prodotto adesivo facilmente applicabile da chi ama il fai da te. L'accessorio può essere utilizzato sia come paraspifferi per porte che come paraspifferi per finestre. Il prodotto si caratterizza per la funzionale flessibilità.

  • guarnizioni in propilene: se le porte e le finestre sono scorrevoli questo è l'articolo che ti serve. Svolge egregiamente le sue funzioni isolanti da freddo, polvere e umidità ed è trasparente.

  • guarnizioni antiaderenti per porte blindate: questi paraspifferi per porte esterne possono essere applicati lungo tutto il profilo della porta mettendo fine a qualunque infiltrazione di polvere e freddo.

 

Paraspifferi sottoporta:

Una tipologia diversa che non può essere impiegata per isolazione per finestre ma solo per le porte interne ed esterne permettendoti di avere un parafreddo efficace, è quella che comprende gli articoli per fondo porta, disponibili in vari materiali:

  • paraspifferi autoadesivi per fondo porta in PVC soffice, con spazzola flessibile in polipropilene: si tratta di una guarnizione scorrevole per tutti i tipi di pavimento che isola dal rumore, dal caldo e dal freddo. Lo trovi nel colore bianco ed è lungo cm.100.

  • paraspifferi sottoporta in pvc con spazzola flessibile in feltro. In particolare, è un ottimo prodotto contro gli spifferi ed è lungo 100 cm.

  • paraspifferi sottoporta in pvc rigido, con spazzola rigida in polipropilene.

  • paraspifferi sottoporta in alluminio con spazzole flessibili in polipropilene.

  • paraspifferi sottoporta in pvc flessibile con spazzola flessibile in feltro. Questi parafreddo sono disponibili in bianco e marrone ma anche trasparenti.


Paraspifferi e guarnizioni per finestre e porte: alcuni consigli

Il primo suggerimento che vogliamo darti riguarda i salsicciotti paraspifferi. Questi accessori svolgono egregiamente la funzione di riparare dal freddo ma sono in cotone, quindi nel caso entri acqua dalla portafinestra dovrai optare per altri prodotti studiati per l'isolazione per finestre. In questi casi le guarnizioni impermeabilizzate risolvono il problema e sono facili da pulire. Sappi, inoltre, che i salsicciotti paraspifferi sono disponibili in vari colori e quindi è possibile tenere conto del fattore estetico abbinandoli ai colori degli arredi e allo stile dell'ambiente. Per quanto riguarda invece il profilo sottoporta a doppia protezione, non dovrai utilizzare né viti né chiodi ma semplicemente farlo scorrere sotto alla porta ed avrai la protezione su entrambi i lati. Questo paraspifferi per porta si rivela ancora più importante per il risparmio energetico nel caso si tratti di una porta esterna perché i due rulli vengono sistemati uno all'interno e l'altro all'esterno, bloccando le correnti. L'ultimo consiglio riguarda le finestre e le porte datate, soprattutto se queste sono in legno: può accadere che gli spifferi non entrino solo dalla fessura che si crea tra il fondo della porta e il pavimento ma lungo tutto il profilo. In questi casi è consigliabile capire qual è lo spessore della guarnizione (oltre che la larghezza) per applicarla lungo tutto il profilo.


Come montare paraspifferi e guarnizioni per finestre e porte

Le guarnizioni adesive sono una soluzione pratica contro il freddo e l'acqua, sono facili da pulire e durano parecchi anni. La maggiore o minore durata del prodotto, spesso però dipende da come sono state montate, infatti basta adottare alcuni piccoli accorgimenti per avere un risultato ottimale.

La prima cosa da fare è rimuovere il vecchio paraspifferi e pulire con attenzione il telaio fino a ottenere una superficie completamente liscia e priva di residui della vecchia guarnizione.

Provvedi poi a misurare la lunghezza necessaria e taglia quello che ti serve: a questo punto basta applicare la guarnizione adesiva lungo i battenti e fare un po' di pressione.

Superata questa fase non ti rimane che controllare che la finestra chiuda bene: se fa troppa resistenza vuol dire che lo spessore della guarnizione scelta è eccessivo mentre se la resistenza è minima non avere nessuna preoccupazione perché si assesterà velocemente. Controlla però che tappi tutte le fessure perché la dispersione termica possa essere veramente scongiurata.

Nel caso invece che il montaggio riguardi un'asta sottoporta con setole, prima di fissarla dovrai misurare la larghezza della tua porta e tagliare l'eccesso (l'asta adesiva misura 100 cm). Per farlo ti servirà un piccolo tronchesino, anche se non si tratta dell'asta in alluminio ma di quella in pvc, perché è presente una componente metallica che rende inefficaci le forbici.