Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Parquet, laminati, PVC e grès porcellanato, quale scegliere

Se ami i pavimenti in legno, sarai alle prese con un dilemma: il vero legno del parquet o l’effetto molto realistico offerto da laminati, vinilici e grès porcellanato? Ognuno di questi materiali ha caratteristiche proprie e offre vantaggi diversi. In questa guida troverai informazioni e consigli per orientarti nella scelta del pavimento giusto per te.

green quotes opensLa scelta è molto ampia: colori, finiture e resistenza dei materiali.green quotes closes


Parquet

Parquet

Il pavimento in vero legno è caldo al tatto ed è un ottimo isolante termo acustico. Puoi scegliere tra due tipologie di parquet: in legno massello o supportato.

Il parquet in legno massello è il più pregiato perché fatto interamente di legno nobile. È robusto, praticamente eterno, ma ha un costo molto superiore rispetto al supportato.

Il parquet supportato è costituito da più strati di essenze legnose, ma solo quella in superficie è di legno nobile. Rappresenta un ottimo rapporto qualità prezzo.

SCOPRI TUTTI I PARQUET

leggi di più

Il parquet si divide in due tipologie:

Parquet in legno massello

Parquet in legno massello

Si tratta del parquet più pregiato perché fatto interamente con legno nobile. Le differenze di qualità e di prezzo dipendono dall’essenza, ovvero la pianta da cui è stato ricavato il legno, e dallo spessore. Solitamente i parquet in legno massello hanno uno spessore di circa 10-20 mm. La scelta è ampia tra diversi formati: listelli di piccole e medie dimensioni, grandi plance o quadrotti simili alle piastrelle.

Il parquet massello si può acquistare grezzo o prefinito. Il parquet grezzo viene levigato e finito con vernici e olii dopo la posa. Il parquet prefinito è stato precedentemente oliato o verniciato con un procedimento industriale che lo rende molto resistente ai graffi e all’usura.

  • Può essere posato solo incollato.

  • Ha una durata molto lunga nel tempo perché, quando rovinato, può essere nuovamente levigato per tornare come nuovo. È praticamente eterno perché questa operazione si fa ogni 10-20 anni e rimuove meno di 1 mm di superficie.

  • Grazie allo spessore del legno è un ottimo isolante termico e acustico.

  • È una scelta naturale ed ecologica scegliendo sempre legno certificato FSC o PEFC.

  • Se opti per un parquet grezzo, ricordati che dovrai attendere da 1 a 3 settimane prima di poterci camminare sopra.
Parquet supportato

Parquet supportato

I listoni di un parquet supportato sono composti da più strati di legno sovrapposti e solo quello a vista è in legno nobile. Possono esserci due o tre strati sottostanti che servono a dare stabilità, un corpo centrale e una controbilanciatura, solitamente in pioppo, larice o betulla.

A determinare la differenza di qualità e di prezzo tra un supportato e l’altro sono la tipologia di legno nobile e il suo spessore: in genere va da 2,5 a 6 mm rispetto a uno spessore totale del listone che va da 10 a 21 mm circa.

Anche il parquet supportato può essere grezzo, da levigare e finire, o prefinito, oliato o verniciato in fabbrica.

  • Può essere posato flottante o incollato. La posa flottante è la più facile ed è la soluzione ideale per mantenere e non rovinare il pavimento esistente.

  • Lo strato di legno nobile in superficie lo rende del tutto simile a un parquet massello.

  • Può essere levigato quando è necessario per riportarlo a nuovo (1 o 2 volte a seconda dello spessore di legno nobile).

Pavimenti laminati

Pavimento laminato

I pavimenti laminati sono composti da più strati di materiali artificiali. Presenti in moltissime finiture e colori, riproducono alla perfezione l’aspetto del legno, imitandone i nodi e le venature naturali.

I pavimenti laminati offrono molti vantaggi:

  • sono flottanti e si posano in modo facile e veloce.

  • permettono di avere un pavimento “effetto legno” con un costo contenuto.

  • sono mediamente più resistenti di un normale parquet e sono adatti in luoghi esposti a forte calpestio, colpi, graffi, macchie e agenti chimici.

  • non subiscono variazioni di colore con la luce del sole.

  • sono compatibili con il riscaldamento a pavimento.

  • sono facili da manutenere e pulire.

SCOPRI TUTTI I PAVIMENTI LAMINATI

leggi di più

Un laminato è composto da più strati:

Un laminato è composto da più strati
  • una carta di controbilanciatura.

  • un pannello di base in HDF (High Density Fiberboard) costituito da fibre di legno e resine che fornisce supporto e stabilità.

  • una carta decorativa che riproduce l’effetto del legno in modo molto realistico.

  • un film superficiale protettivo, detto overlay, che lo rende duro e resistente.

Pavimenti vinilici

Pavimenti in PVC

I pavimenti in PVC sono conosciuti anche come pavimenti vinilici o anche LVT (Luxury Vynil Tiles). Riproducono fedelmente l’aspetto del legno o di altri materiali, come la pietra o il metallo, con una grande resa sul piano estetico e con un prezzo mediamente più contenuto rispetto a laminati e parquet.

I pavimenti vinilici offrono molti vantaggi:

  • grazie al loro spessore molto ridotto, dai 2 mm ai 6 mm, sono ideali per rinnovare velocemente un pavimento. Si posano direttamente sul pavimento esistente e non richiedono interventi su porte e portefinestre.

  • sono impermeabili e resistenti. Per questo, sono indicati anche in ambienti umidi come bagni e cucine, lavanderie e stanze dedicate allo sport e al tempo libero.

  • sono facili da pulire e manutenere. Si lavano facilmente con acqua e detergenti neutri.

  • sono eco compatibili perché fatti in PVC, un materiale 100% riciclabile.

SCOPRI TUTTI I PAVIMENTI IN PVC

leggi di più

Si dividono in due tipologie, in base alla modalità di posa:

Pavimenti vinilici flottanti

Pavimenti vinilici flottanti

Le lame si fissano facilmente tra loro, con o senza incastro. Hanno uno spessore molto ridotto (3-5mm) e rappresentano una valida alternativa ai pavimenti laminati. Si posano velocemente sul pavimento esistente, senza intervenire su porte e portefinestre.

SCOPRI TUTTI I PAVIMENTI VINILICI FLOTTANTI

Pavimenti vinilici adesivi

Pavimenti vinilici adesivi

Si posano con molta facilità perché hanno il retro preincollato. Non occorre rimuovere il pavimento esistente né posare un tappetino come sottopavimento. Sono ancora più sottili dei pavimenti flottanti, circa 2-3 mm. Si presentano in due formati: le lame, simili ai listoni di parquet e laminati, o le piastrelle, quadrate o rettangolari.

VEDI TUTTI I PAVIMENTI VINILICI ADESIVI


Pavimenti SPC

Pavimento SPC

Il pavimento SPC è l'evoluzione del tradizionale pavimento vinilico. È formato da polvere minerale e polimeri. L'acronimo SPC significa, infatti, Stone Plastic Composite o Stone Polymer Composite e sta a indicare che lo strato centrale di questo pavimento è formato da plastica e pietra. Questa speciale composizione lo rende praticamente indistruttibile.

Vediamo insieme le sue principali caratteristiche:

  • sottile: è facile da tagliare e ha uno spessore di pochi millimetri. Perciò, può essere posato su qualsiasi superficie senza dover effettuare una demolizione del precedente pavimento.

  • impermeabile, antigraffio e antimacchia: facile da lavare e pulire. Può essere posato in tutte le stanze della casa, anche negli ambienti più umidi, come il bagno o la cucina. Ideale anche in presenza di animali domestici.

  • facile da montare: il procedimento è molto semplice. Si taglia con un cutter e si posa sul pavimento già esistente con un sistema d'incastri a click. Può essere montato senza sporcare o demolire e senza l'utilizzo di colla o altri materiali. Essendo molto sottile, si adatta facilmente a porte e finestre. Può anche essere rimosso e installato nuovamente, senza problemi.

  • effetto legno o pietra: è dotato di particolari decori che lo rendono simile a legno e ceramica.

  • silenzioso: in alcuni casi comprende un tappetino fonoassorbente.

  • compatibile con sistemi di riscaldamento a pavimento: può essere montato in presenza di tali sistemi (sia di tipo idraulico che elettrico) senza subire dilatazioni o deformazioni della struttura.

SCOPRI IL PAVIMENTO SPC

leggi di più

Perché scegliere un pavimento SPC?

Il pavimento SPC ha diversi vantaggi:

  • non si dilata o deforma in presenza di cambi di temperatura o se esposto a lungo ai raggi solari. Quindi è l'ideale in case con grandi porte finestre. In condizioni ideali, consente di non usare giunti di dilatazione fino a 400 mq.

  • può essere posato su qualsiasi genere di sottofondo, dato che non ne subisce le imperfezioni. Spesso è fornito con il materassino già incollato sul lato posteriore.

  • comprende le caratteristiche positive di tutti gli altri pavimenti: classificato come "pavimento caldo", resistente all'acqua, facile da montare, pratico ed elegante.

  • è facile da igienizzare e disinfettare, essendo la sua particolare composizione, resistente ad acqua e detergenti. Questo lo rende ideale per palestre, scuole, uffici, oltre che, ovviamente, per la casa.

  • è un pavimento sicuro che non rilascia emissioni nocive: infatti, non utilizza solventi o collanti che potrebbero rilasciare composti volatili nell'aria. Inoltre, è composto al 75% da polvere di pietra e, in alcuni casi, vi è una totale assenza di materie plastiche.

Piastrelle effetto legno in grès porcellanato

Grès porcellanato

Le piastrelle in grès porcellanato sono estremamente resistenti e adatte anche all’esterno. Grazie alle nuove tecniche di produzione possono riprodurre l’aspetto di diversi materiali, incluso il legno. Riproduce alla perfezione le venature naturali del legno e le sfumature tipiche di ogni essenza, dalle più classiche come il noce a quelle di aspetto industriale e vintage, come il rovere sbiancato, molto di tendenza. Il vantaggio di un pavimento in grès a effetto legno è la facilità di manutenzione.

SCOPRI LE PIASTRELLE A EFFETTO LEGNO

leggi di più

La piastrella in Grès porcellanato smaltato viene cotta a temperature tra i 1200 e i 1300 °C e la decorazione superficiale avviene in una fase successiva alla pressatura. Può assumere vari colori in base alle texture utilizzate nella fase decorativa a smalto. Con l’avvento della decorazione digitale è attualmente il prodotto più diffuso e commercializzato. Ha un assorbimento di acqua medio inferiore al 0,04% quindi è molto indicata in interni ed esterni, è resistente all’acqua, al gelo e all’usura meccanica.

  • Permette di realizzare molti effetti decorativi realistici, come il legno, il cotto e il marmo.

  • Ideale per tutti gli ambienti, in interno ed esterno.

  • Si pulisce facilmente.

  • Una soluzione ecologica perché è priva di impermeabilizzanti chimici, resine o vernici.