Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere i prodotti per la posa dei pavimenti in PVC

Il tuo pavimento ha bisogno di un restyling? Tra le tante opzioni tra cui puoi scegliere hai pensato ai pavimenti in PVC? Ideali sia per gli ambienti domestici, che per quelli lavorativi, i pavimenti in PVC sono la soluzione ingegnosa, economica e resistente al calpestio per rinnovare ogni tipo di ambiente. Estremamente semplici e intuitivi da posare, grazie all'ausilio di pochi prodotti specifici, sono la scelta pratica anche per la posa con il fai da te.

green quotes opensI pavimenti in PVC sono la scelta che conquista ogni giorno: leggeri, economici e facili da installare rinnovano in poco tempo ogni tipo di ambiente.green quotes closes


Pavimenti in PVC, quali differenze tra le tipologie?

Pavimenti in PVC, quali differenze tra le tipologie?

I pavimenti, sia all'interno della casa che nel luogo di lavoro, rivestono un ruolo molto importante. Ogni giorno vengono infatti sottoposti a stress attraverso il calpestio, all'utilizzo di prodotti per la pulizia anche aggressivi e agli urti. Per questo è fondamentale scegliere il pavimento giusto! I pavimenti in PVC, conosciuti anche come pavimenti LVT o pavimenti vinilici, si prestano a svariati utilizzi e sono estremamente semplici da posare. Se desideri saperne di più sul mondo dei pavimenti in PVC, ti suggeriamo di leggere questo approfondimento. Prima di procedere all'acquisto del tuo nuovo pavimento, scopri nel dettaglio le tipologie proposte e i relativi vantaggi.

Pavimento in PVC flottante

Pavimento in PVC flottante

I pavimenti vinilici rappresentano una grande fonte di vantaggi. Il primo punto di forza è rappresentato dallo spessore decisamente ridotto che varia dai 3 ai 6 mm. Sono l'opzione ideale se si desidera rinnovare rapidamente un pavimento, questo perché la posa avviene direttamente sulla superficie che si vuole modificare. Inoltre, questo tipo di pavimento non richiede interventi su finestre e porte durante la posa. I pavimenti in PVC flottante sono resistenti e impermeabili, questo li rende particolarmente adatti in ambienti umidi come bagni, cucine o locali lavanderia. Questa tipologia di pavimenti non richiede una manutenzione specifica, dato che è sufficienti detergerli con acqua tiepida e detergenti neutri. Inoltre, sono eco compatibili poiché il PVC è un materiale completamente riciclabile. I pavimenti in PVC soddisfano inoltre anche l'aspetto estetico dato che possono riprodurre fedelmente l'aspetto di materiali di pregio come il legno o la pietra.

SCOPRI TUTTI I PAVIMENTI VINILICI FLOTTANTI

Pavimenti vinilici adesivi

Pavimenti vinilici adesivi

Le piastrelle autoadesive in PVC si prestano a rivestire qualsiasi tipo di pavimento da quello industriale a quello sportivo, agli ambienti sanitari e anche domestici. Sono ancora più sottili dei pavimenti flottanti, circa 2-3 mm. Si presentano in due formati: le lame, simili ai listoni di parquet e laminati, o le piastrelle, quadrate o rettangolari. L'attenzione nel ricreare attraverso il PVC i materiali più pregiati come il legno o il marmo, rendono questa tipologia di piastrelle davvero interessanti e duttili. Il primo grande vantaggio è quello di poter posare le piastrelle in PVC direttamente sui pavimenti già esistenti grazie al retro-preincollato. Inoltre, non occorre posare un tappetino con funzione di sottopavimento prima di posizionare le piastrelle. Un pavimento rivestito con piastrelle autoadesive in PVC offre poi una ricca gamma di vantaggi:

  • la caduta accidentale di oggetti metallici è attutita dalle piastrelle in PVC che si mostrano particolarmente resistenti a graffi e scheggiature.

  • hanno una buona capacità ignifuga.

  • offrono un buon isolamento acustico.

  • il materiale antistatico delle piastrelle in PVC non attrae e non cattura la polvere.

  • le piastrelle hanno peculiarità antiscivolo, anti-trauma e antishock.

VEDI TUTTI I PAVIMENTI VINILICI ADESIVI

Pavimento in PVC al taglio

Se stai cercando una soluzione economica e versatile per rimodernare un ambiente, allora puoi trovare interessante l'opzione del vinile in rotoli al taglio. Questi pavimenti in PVC si rivelano estremamente utili per rivestire ambienti e locali soggetti a un elevato calpestio o esposti all'umidità. Questo perché i rotoli di PVC si dimostrano particolarmente durevoli e impermeabili. Il grande vantaggio offerto da questa soluzione è che è possibile rivestire un pavimento in poco tempo e facilmente. Inoltre, i pavimenti in PVC al taglio rappresentano un'opzione low cost. Nonostante siano particolarmente adatti a rivestire ambienti di lavoro, palestre o locali soggetti all'umidità come i bagni, sono comunque esteticamente gradevoli anche all'interno dell'ambiente domestico.

VAI AI PAVIMENTI VINILICI AL TAGLIO


Cosa occorre per posare i pavimenti in PVC

Cosa occorre per posare i pavimenti in PVC

Come abbiamo già detto, posare un pavimento in PVC è davvero molto semplice e non richiede molto tempo. Naturalmente per ottenere un risultato soddisfacente è necessaria una minima conoscenza di base su come posare correttamente le varie tipologie di pavimenti in PVC. Inoltre, è fondamentale anche sapere quali accessori occorrono per la realizzazione del rivestimento. Per aiutarti a realizzare il tuo progetto segui le nostre istruzioni step by step e approfondisci le tecniche di posa con i nostri video tutorial.

Fondo livellante

Accessori indispensabili per posare un pavimento in PVC flottante

Prima di iniziare a posare il pavimento in PVC è necessario preparare il fondo pulendolo accuratamente. Il PVC può essere posato su diversi tipi di materiali esistenti come il parquet, la ceramica o il linoleum. Non può essere invece usato come rivestimento su moquette o alcune tipologie di laminato. Il pavimento su cui andrai a posare il tuo rivestimento in PVC deve quindi essere perfettamente asciutto e levigato. Eventuali crepe presenti nel fondo potranno essere livellate con dello stucco. Se il fondo si presenta particolarmente irregolare o difficile può essere fissato utilizzando una mano di primer oppure posizionando un sottopavimento in tessuto sintetico in modo da regolare la porosità e la planarità del fondo. Prima di procedere con l'installazione del tuo nuovo pavimento in PVC, ricorda che le lame devono essere lasciate per 24/48 ore a temperatura ambiente. Per intervenire negli angoli, o per ridurre la lunghezza di una lama, è possibile effettuare dei tagli. Le lame in PVC sono molto sottili, per questo è sufficiente procedere al taglio con un semplice cutter.

DAI UN'OCCHIATA AL VIDEO TUTORIAL

Fondo primer

Accessori utili per posare correttamente le piastrelle autoadesive in PVC

Le piastrelle autoadesive rappresentano la soluzione più intuitiva e pratica, questo perché le lame risultano flessibili e leggere e sono già dotate di un retro-preincollato. Anche in questo caso il primo step prevede la preparazione del fondo che dovrà essere deterso con cura e privato di qualsiasi asperità. Per migliorare l'adesione delle lame o delle piastrelle in PVC, è sempre consigliabile applicare prima il fondo o primer.

Ora che il fondo è stato preparato, si può procedere nell'applicare le piastrelle: basta semplicemente rimuovere la pellicola protettiva e disporre le lame sulla superficie da rivestire esercitando la giusta pressione. In prossimità degli angoli è possibile modellare la lunghezza della lama utilizzando una squadra e un cutter per ottenere un taglio preciso.

SCOPRI COME FARLO DA SOLO CON L'AIUTO DEL VIDEO TUTORIAL

Colla per pavimenti in PVC

I pavimenti in PVC al taglio rappresentano una soluzione sia economica che pratica. La posa di questa tipologia di rivestimento è infatti estremamente semplice, a patto che si rispettino alcune piccole accortezze pratiche. Il rotolo di PVC deve essere lasciato nell'ambiente dovrà andrà poi posato per almeno 48/72 ore prima dell'utilizzo. In questo modo il materiale avrà il tempo necessario per contrarsi e dilatarsi prima di essere tagliato. Per ottimizzare poi la resa del pavimento in PVC al taglio è importante ricordarsi di posizionare il rotolo steso a terra e mai in piedi. Per questo tipo di lavoro sarà necessario l'utilizzo di colle specifiche per il PVC. Il collante non dovrà essere steso su tutta la superficie del pavimento da ricoprire, come accade per la posa della moquette, ma è sufficiente applicare una striscia di collante lungo tutta la zona perimetrale del pavimento.

leggi di più

Se la superficie su cui devi intervenire è particolarmente estesa, oltre al collante, ti consigliamo di utilizzare anche del nastro biadesivo per realizzare un reticolo sul quale andrai a posare il pavimento in PVC. Questa "struttura" garantirà al tuo rivestimento una maggiore stabilità e tenuta. Per effettuare una giunzione, e poter quindi proseguire con il rivestimento del pavimento, è necessario sovrapporre un lembo di alcuni centimetri per poter successivamente intervenire con un taglio, da realizzare con un cutter, regolare e preciso. Una volta rimossi gli scarti in eccesso, i lembi possono essere accostati. Per mantenere ben salda la giunzione appena realizzata è necessario posizionare sotto il punto di giunzione una striscia piuttosto larga di adesivo specifico. Questa operazione consente di mantenere perfettamente aderenti tra loro i due lembi in modo che non possano distanziarsi tra loro creando un'antiestetica discontinuità nella copertura. Ricorda sempre di effettuare una pressione sui lembi in modo da farli aderire completamente al nastro adesivo. Puoi anche rendere ancora più stabile l'incollaggio battendo sull'intera zona con un martelletto in gomma e attutendo i colpi con una tavoletta di legno.

I pavimenti in PVC da incollare sono altamente performanti, per questo sono la scelta preferenziale per rivestire i pavimenti negli ambienti commerciali o industriali dove il calpestio continuo richiede un materiale altamente resistente all'usura e al tempo. Sono comunque l'opzione più resistente anche per rivestire un garage o una sala hobby che necessiti di un pavimento durevole e capace di resistere agli urti e alle sollecitazioni. Non essendo provvisti di retro-preincollato per "ancorare" al fondo questi pavimenti in PVC è indispensabile utilizzare una colla specifica.