Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere la carta da parati

La carta da parati già da qualche anno sta vivendo una nuova stagione; propone grafiche innovative e materiali molto resistenti, adatti anche per ambienti umidi. Anche una stanza un po’ trascurata può rifiorire con la carta giusta, ben coordinata alla pittura e alla decorazione tessile. Segui i nostri consigli di stile e trova quella giusta per te.

Nello stile vintage è il dettaglio che fa la differenza: basta un mobile, un tavolino, una vecchia poltrona per dettare uno stile unico.


Quale stile di carta da parati scegliere?

Quale stile di carta da parati scegliere?

La carta da parati è tornata prepotentemente di moda e nulla ha più a che vedere con la tappezzeria polverosa dei nostri ricordi di infanzia in casa di anziani parenti.

Oggi la scelta tra le carte da parati è pressoché infinita: fantasie, grafiche innovative, colori vivaci, finiture preziose ed effetti materici. Le tendenze decorative evolvono con il tempo, per questo cerchiamo di proporti sempre le novità. Con la giusta carta da parati, ben accostata al colore delle pareti e alla decorazione presente, anche una stanza un po’ trascurata può rivitalizzarsi e tornare a stupirci.

In più, la carta da parati è utile per coprire pareti un po’ rovinate, è facile da pulire e da manutere.

SCOPRI TUTTI I TIPI DI CARTA DA PARATI

Scegli la fantasia più adatta per il tuo ambiente:

carta da parati tinta unita

Carta da parati tinta unita

Sono le carte da parati in un solo colore uniforme oppure lievemente sfumato, spatolato o con glitter; offrono un effetto simile a quello della pittura colorata, reso più caldo e avvolgente grazie alla dimensione tattile e sensoriale. Alcune di queste carte propongono l’aspetto materico di materiali come il cemento, il metallo o il tessuto. Le carte da parati in tinta unita sono una buona opzione per provare un colore particolarmente intenso, anche solo su una parete, per un aspetto sofisticato ma senza eccessi.

TROVA LA TUA CARTA DA PARATI A TINTA UNITA

Carta da parati con fantasie floreali

Carta da parati con fantasie floreali

Sarà naturale che ora ti venga in mente la carta da parati a fiorellini della nonna! Ma devi sapere che l’immensa produzione grafica degli ultimi anni ha completamente trasformato il design che si ispira alla natura. Via libera alla fantasia… che sia la foresta Amazzonica, un delicato motivo con foglie di ginkgo in stile giapponese, fiori acquarellati, optical floreali anni ’70, rami stilizzati e persino stampe di vecchie botteghe botaniche. La natura porta sempre il buon umore e una sensazione di equilibrio.

SCOPRI LE CARTE DA PARATI CON FANTASIE FLOREALI

Carta da parati con stampe

Carta da parati con stampe

Se hai un gusto vintage, queste carte da parati sapranno ispirarti: vecchi bauli che mettono voglia di partire, casse di vino di una vigna in Francia, vecchie cassette postali, polverosi libri antichi, cartoline scritte a mano e insegne di una caffetteria inglese. L’effetto trompe l’oeil aggiunge realismo e aumenta la profondità degli spazi, creando un mondo dove accoccolarsi ed evadere per un po’. Con una carta da parati New York, ti senti subito cittadino della grande mela.

GUARDA LE CARTE DA PARATI STAMPATE

Carta da parati mattone e pietra

Carta da parati mattone e pietra

Se sogni una parete di mattoni, in perfetto stile industrial, puoi optare per queste carte da parati, nel classico rosso mattone oppure nella versione bianco o multicolor. Per un ambiente più rustico, la pietra naturale accentua l’effetto casa di campagna. Rispetto alla posa di placchette decorative, una carta da parati con effetto mattone o pietra è più facile da posare e anche da rimuovere quando vorrai rinnovare il look della tua casa.

SCEGLI UNA CARTA DA PARATI MATTONE O PIETRA

Carta da parati con effetto legno

Carta da parati con effetto legno

Una parete che sembra rivestita da listoni di legno sbiancato, irregolari e consumati dal sole, come nelle case al mare o in campagna, offre immediatamente una sensazione accogliente e calda. La carta da parati effetto legno si sposa con gli ambienti più romantici, provenzali e country chic, ma anche con gli ambienti dal sapore industriale e urbano.

SCOPRI LE CARTE DA PARATI CON EFFETTO LEGNO

Carta da parati effetto piastrelle

Carta da parati effetto piastrelle

Molto in voga anche la grafica che propone l’aspetto delle ceramiche smaltate, cementine e mosaici. È adatta ad ambienti classici, vintage e tradizionali. Ti ispira? Puoi applicare questa carta anche in bagno se in TNT e vinilico, a esclusione della zona doccia.

GUARDA LA CARTA DA PARATI CON EFFETTO PIASTRELLE

Carta da parati con fantasia geometrica

Carta da parati con fantasia geometrica

Righe, onde, chevron, triangoli, rombi ed esagoni. Che siano con effetto tridimensionale, essenziali come impone lo stile scandinavo o che richiamino le forme optical degli anni settanta… I motivi geometrici non passano mai di moda! Sei un amante delle righe? Se poste in verticale aumenteranno visivamente l’altezza del soffitto, allargheranno l’ambiente se applicate in orizzontale.

DAI UN’OCCHIATA ALLE CARTA DA PARATI CON FANTASIE GEOMETRICHE

Carta da parati con fantasie damascate

Carta da parati con fantasie damascate

Riproducono l’effetto del tessuto damasco, con i suoi disegni floreali stilizzati, i colori a contrasto e le finiture preziose e lucenti. Super chic, queste carte da parati conferiscono un aspetto sontuoso e pregiato su ogni parete e valorizzano un mobile antico o una lampada preziosa.

GUARDA LE CARTE DA PARATI CON DAMASCHI

Fotomurali

Fotomurali

In alternativa alle carte da parati, i fotomurali sono delle rappresentazioni fotografiche, iperrealistiche e scenografiche, in grado di trasformare visivamente una parete; donano profondità e creano uno spazio dove l’immaginazione può rifugiarsi e trovare relax o evasione: paesaggi montani, marini, subacquei, prati fioriti e boschi per concedersi un’immersione nella natura. Altrettanto interessanti, i soggetti urbani o con personaggi dei fumetti.

SCOPRI I FOTOMURALI

Stickers e adesivi murali

Stickers e adesivi murali

Pensavi di decorare una piccola area in particolare? Ad esempio una nicchia, il retro della cucina o una porta? Frasi ispirazionali o citazioni divertenti, oggetti, disegni, fumetti e molto altro. Gli stickers sono una soluzione perfetta per decorare e portare il buon umore. Si attaccano facilmente perché sono adesivi e si staccano senza lasciare traccia quando vuoi rifare il look alla stanza.

DAI UN’OCCHIATA AGLI STICKERS

Qualche consiglio per creare uno stile perfetto:

come creare uno stile perfetto
  • prova con una sola parete. Scegline una bene in vista per creare un bel colpo d’occhio.

  • se vuoi cominciare a sperimentare con la carta da parati, provala a mezza altezza abbinandola a piastrelle, placchette, perline o pittura colorata.

  • la carta da parati si può applicare anche per altri usi creativi, come rivestire l’interno di una credenza o di un armadio.

  • scegli bene il colore: le tonalità chiare sono adatte per gli ambienti piccoli o poco luminosi. Se la stanza è grande e ben illuminata, via libera anche ai toni più audaci!

  • coordina il colore della carta da parati con il colore della pittura sulle altre pareti. Puoi creare contrasti e abbinamenti molto interessanti.

  • valorizza la parete dove applichi la carta da parati con un bel mobile, un tavolino o una vecchia poltrona.

  • cerca di abbinare al meglio il colore e la fantasia della carta da parati con gli elementi tessili, come cuscini, tende, pouf, tappeti e i rivestimenti dei divani.

Posate solo su una parete, delimiteranno visivamente un’area, per esempio quella del divano e attireranno l’attenzione su di essa.


Quali materiali scegliere per la carta da parati

Quali materiali scegliere per la carta da parati

Le carte da parati possono essere realizzate anche con altri materiali, oltre alla carta. Ogni tipologia ha diverse caratteristiche di resistenza e lavabilità e procedimenti di posa differenti. Scegli quella che si adatta meglio alle tue esigenze e all’ambiente in cui vuoi posarla.

leggi di più

Carta

Si differenziano in base al numero di strati di carta: simplex è costituita da un solo strato, duplex ha due strati ed è più resistente. La tipologia in carta è facile da posare, ha una buona lavabilità, è resistente alla luce e copre bene le imperfezioni della parete; è indicata esclusivamente per ambienti asciutti, come camere e soggiorni.

La tecnica di posa prevede l’applicazione della colla sul rotolo di carta, avvalendosi di un tavolo come supporto (il classico tavolo da tappezziere o un tavolo lungo). Dopo aver lasciato macerare la carta con la colla per 5 minuti, puoi procedere all’applicazione delle strisce sulla parete.

GUARDA LA TIPOLOGIA CARTA

 

 

Vinilico e TNT

Questa tipologia di carta da parati può essere realizzata in TNT (tessuto non tessuto), ovvero da uno strato di fibre tessili sulle quali viene applicato uno strato di PVC, oppure da uno strato di carta e uno strato di PVC. Entrambe le composizioni rendono questa carta da parati incredibilmente robusta, resistente alla luce, ai graffi e lavabile persino con spugna e detersivi.

Questa tipologia è ideale per ambienti umidi, come il bagno o la cucina, e ambienti dove c’è molto passaggio e maggiore necessità di manutenzione e pulizia. Quando il fondo è in TNT la posa è molto facile perché la colla si applica direttamente sul muro, evitando l’uso di tavoli da tappezziere e rendendo più semplice l’applicazione delle strisce sulla parete.

SCOPRI LA TIPOLOGIA VINILICO

 

 

Vinilico espanso In questo caso, la superficie in PVC è ottenuta con una tecnica che crea spessori e rilievi. Questa carta da parati è molto resistente ed è adatta soprattutto per realizzare effetti materici molto realistici, come il mattone e il legno. Copre efficacemente i muri rovinati.

VAI ALLA TIPOLOGIA VINILICO ESPANSO


Come calcolare la quantità di carta da parati da acquistare

Come calcolare la quantità di carta da parati da acquistare

La maggior parte dei rotoli di carta da parati ha dimensioni standard: 10,05 m di larghezza per 53 cm di larghezza. Per calcolare la quantità di carta da acquistare, segui questi passaggi:

  • misura l’altezza della parete o della superficie da tappezzare: es. 2,5 m.

  • calcola quante volte questa misura sta nella lunghezza del rotolo di carta da parati: es. 10 m (lunghezza rotolo) / 2,5 m (altezza parete) = 4 strisce ricavate quel rotolo.

  • misura la larghezza della parete o il perimetro della stanza, escludendo porte e finestre: es. 12 m.

  • dividi la larghezza o il perimetro per la larghezza del rotolo: es. 12 m (perimetro) / 0,53 m (larghezza del rotolo) = 22,64 strisce necessarie per tappezzare.

  • dividi le strisce necessarie per le strisce che si ricavano dal rotolo e otterrai il numero di rotoli da acquistare: 22,64 (strisce necessarie) / 4 (strisce ricavate) = 5,66 che arrotondando diventano 6 rotoli da acquistare.
leggi di più

Come calcolare la quantità di carta a fantasia:

Questo semplice calcolo si può applicare quando il rapporto è 0 ovvero l’accoppiamento delle strisce di carta è libero, come nel caso delle carte a tinta unita o di piccoli motivi. Quando ci sono delle fantasie e dei motivi più importanti bisogna invece rispettare le indicazioni della confezione su come assemblare la carta in modo da riprodurre il disegno in modo corretto. Si parla di rapporto dritto quando si devono unire le strisce di carta sempre nello stesso punto (inizio del rotolo). È più frequente il caso del rapporto saltato in cui bisogna unire le strisce sfalsate alla distanza indicata sulla confezione. In questi ultimi casi quindi dovrai calcolare più materiale, aggiungendo all’altezza della parete la misura del rapporto indicata sul rotolo: es. 2,70 (altezza parete) + 0,23 (rapporto).

 

Tieni conto degli scarti:

Arrotonda sempre per eccesso, in modo da comprendere eventuali scarti di lavorazione. Ti consigliamo di calcolare un 10% circa in più di carta che servirà a coprire raccordi e a tappezzare le parti della stanza in corrispondenza delle porte e delle finestre.

 

Controlla il bagno di colore:

Ora che sai quanti rotoli acquistare, controlla che tutti abbiano lo stesso numero di batch per avere lo stesso bagno di colore.


Cosa indicano le icone sulle confezioni di carta da parati?

A seconda del materiale di cui sono fatte e del procedimento di produzione, le carte da parati offrono prestazioni tecniche differenti e possono avere specifiche indicazioni per la posa, la manutenzione e la rimozione. Così ogni carta da parati può essere più o meno robusta, impermeabile, traspirante, resistente all’acqua, ignifuga etc. Come orientarsi? Le caratteristiche di ciascuna carta sono specificate sul retro del rotolo attraverso delle icone universalmente riconosciute e obbligatorie per legge.

leggi di più

Resistenza all’acqua e lavabilità:

Lavabile con un panno leggermente inumidito

Lavabile con un panno leggermente inumidito.

 

Lavabile con acqua

Lavabile con acqua.

 

Lavabile con acqua e un detergente neutro o specifico

Lavabile con acqua e un detergente neutro o specifico.

 

Lavabile con acqua e spugna

Lavabile con acqua e spugna.

 

Resistenza alla luce:

Abbastanza resistente alla luce

Abbastanza resistente alla luce.

 

Molto resistente alla luce

Molto resistente alla luce.

 

Rapporto del disegno:

Rapporto zero

Le strisce possono accoppiarsi in qualsiasi punto perché non c’è un inizio del disegno.

 

Rapporto dritto

Le strisce devono accoppiarsi sempre nello stesso punto (es. inizio del rotolo) per rispettare il disegno.

 

Rapporto saltato

Per realizzare il disegno bisogna accoppiare il disegno in modo sfalsato seguendo la misura indicata.

 

Fissaggio:

Colla su parato

La colla si applica sul retro della carta da parati.

 

Colla a muro

La colla si applica sulla parete.

 

Rimozione:

Rimozione a secco

La carta si rimuove a secco.

 

Rimozione adesiva

La carta si rimuove staccando il disegno dalla parte adesiva.

 

Rimozione tradizionale

La carta si rimuove con il metodo tradizionale, con acqua e a strappo.

 

Resistenza al fuoco:

Ignifugo

La carta da parati è certificata come ignifuga.

 


Come posare la carta da parati

Per ottenere un risultato impeccabile parti con la preparazione delle pareti, rimuovendo eventualmente la vecchia carta da parati e levigando leggermente la parete per prepararla meglio alla colla. La colla per parati va scelta in base al peso e al materiale di cui è costituito il parato, carta oppure TNT e vinilico.

SCOPRI COME FARLO DA SOLO CON IL VIDEO TUTORIAL

 

Posa e installazione

Tu scegli, alla posa ci pensiamo noi. I nostri artigiani sono a disposizione per un sopralluogo, un preventivo e per posare la tua carta da parati.

SCOPRI IL SERVIZIO POSA E INSTALLAZIONE