Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere lo specchio per il bagno

Per truccarsi, pettinarsi, radersi o anche solo per vedere che faccia hai al risveglio e se sei pronta per quell'appuntamento importante. Lo specchio del bagno non mente mai! È un elemento fondamentale che ha una funzione pratica ed estetica. Rende visivamente più ampio e luminoso il tuo bagno. In questa guida ti aiutiamo a scegliere lo specchio perfetto per il tuo bagno.

Gli specchi da bagno decorano, arredano, fanno sembrare gli ambienti più grandi, riflettono la luce e la amplificano.


Quale tipo di specchio scegliere?

Quale tipo di specchio scegliere?

Un piccolo dettaglio, che fa la differenza. Che sia una sostituzione di un vecchio specchio o che faccia parte di un progetto di rinnovo del bagno, è importante innanzitutto scegliere uno specchio che si adatti allo stile del tuo bagno, classico o moderno. Scegli materiali e finiture che si abbinino ai mobili, ai sanitari, al colore delle pareti o dei rivestimenti. Inoltre, orienta la scelta verso soluzioni che rispondono alle funzionalità che ti servono ogni giorno, come luce o ripiani di appoggio per cosmetici e altri prodotti.

VEDI SUBITO TUTTI GLI SPECCHI BAGNO

Scegli tra queste tipologie:

Specchi semplici

Specchi semplici

Sono specchi privi di cornice e di illuminazione, con profilo cromo lucido. Si possono trovare in molte forme e misure, dai più piccoli di circa 40 cm fino ad arrivare a grandi formati di 130-150 cm. Si possono fissare su diverse superfici, pareti o ante di mobili, con colle, nastri biadesivi e specifici fissaggi a vite.

Specchi dallo stile contemporaneo

Specchi dallo stile contemporaneo

Se ami lo stile moderno e vuoi arredare e valorizzare il tuo bagno, questi specchi hanno generalmente forme pulite ed essenziali. Possono essere intelaiati o avere un profilo a vivo, con bordi bisellati o molati per evitare il rischio di tagliarsi. Frequentemente questi specchi hanno un’illuminazione inclusa: retroilluminazione LED integrata o faretti e applique esterne.

Specchi dallo stile classico

Specchi dallo stile classico

Sono perfetti se hai un bagno classico o con stile un po’ retrò. Hanno solitamente forme morbide e hanno sempre una cornice, in materiali come la pelle, il legno o metallo. L'illuminazione, quando presente, è quasi sempre sotto forma di applique o faretti dalle forme e finiture e tradizionali.

Specchi con armadietto contenitore moderni

Specchi con armadietto contenitore moderni

Sono la soluzione ideale se hai un bagno piccolo e hai bisogno di ottimizzare gli spazi, creando degli spazi dove contenere tutti i cosmetici e i prodotti che usi quotidianamente. Lo stile contemporaneo prevede linee semplici e pulite, senza pomelli o maniglie. Dove presente la luce, puoi scegliere tra retroilluminazione LED o faretti LED inclusi.

Specchi con armadietto contenitore classici

Specchi con armadietto contenitore classici

Funzionali e pratici nei bagni piccoli con uno stile più tradizionale o retrò. Sono caratterizzati da mobili laccati o effetto legno, nei toni delle essenze principali, nonché dalla presenza di maniglie e pomelli. Quando l’illuminazione è inclusa, prevede faretti o applique esterne.


Come scegliere forme e misure dello specchio bagno

Come scegliere forme e misure dello specchio bagno

Valuta la grandezza del tuo bagno per trovare uno specchio della forma e dimensione più adatta. Tenendo conto che lo poserai a qualche centimetro di distanza dal lavandino, presta attenzione all’altezza del soffitto, ad esempio in una mansarda. Considera anche le zone della parete da non coprire, ad esempio laddove ci sono prese elettriche e interruttori.

  • Se hai un bagno molto grande, puoi osare con forme irregolari, cornici importanti e dimensioni XXL. Con uno specchio grande puoi vederti meglio, ma non solo. Una maggiore superficie riflettente amplifica visivamente lo spazio e aumenta anche la luminosità dell’ambiente.

  • Se il tuo bagno è piccolo, punta su uno specchio con finitura cromo lucida, senza cornice, che fa sembrare lo spazio più ampio. Se hai necessità di stoccare oggetti e prodotti, lo specchio contenitore è una soluzione pratica e salva spazio.

l tuo bagno è molto piccolo? Opta per uno specchio con profilo cromo lucido, da abbinare a pareti bianche o chiare per fare sembrare subito la stanza più spaziosa e luminosa.


Quale illuminazione scegliere per lo specchio

Quale illuminazione scegliere per lo specchio

Una buona illuminazione vicino al lavabo e allo specchio è fondamentale per svolgere le azioni quotidiane di cura della persona, come truccarsi e radersi. È una luce funzionale, diffusa o direzionale a seconda degli apparecchi. Deve illuminare non tanto lo specchio quanto il viso, in modo uniforme, senza abbagliare e senza creare ombre.

  • Uno specchio retroilluminato con luce LED integrata emette una luce diffusa ed è l’ideale se cerchi una soluzione di design.

  • Applique e faretti esterni si fissano direttamente sullo specchio o sul mobili. Possono essere alogeni o LED.

  • Gli specchi contenitori classici hanno spesso dei faretti incassati nella parte superiore del mobile. Possono essere alogeni o LED.

  • Se l’illuminazione non è inclusa, scegli quella che fa per te o leggi di più nella guida sull’illuminazione da bagno.

Colore della luce:

Tutti noi davanti allo specchio vogliamo vederci belli, no? E allora è importante scegliere bene non solo la lampada ma soprattutto la tonalità della luce.

  • Luce calda: ha un colore giallo, crea un’atmosfera calda e accogliente, ma non è la luce più consigliata per truccarsi perché altera i colori. Anche se, in compenso, con la luce calda appariamo tutti più belli! Le luci alogene sono sempre calde.

  • Luce fredda: permette di cogliere meglio i particolari e di visualizzare più nitidamente i dettagli. Ha un colore bianco, tendente all’azzurro. È la luce perfetta per radersi, però indurisce un po’ i lineamenti ed evidenzia i difetti. Per questo motivo le donne preferiscono la luce naturale per truccarsi.

  • Luce naturale: di colore bianco neutro, non altera i colori ed è la luce perfetta per un trucco senza sbavature e non troppo calcato.

Come scegliere in sicurezza la luce per il bagno

Come scegliere in sicurezza la luce per il bagno

Per la tua sicurezza e per la buona durata degli apparecchi d’illuminazione esistono delle norme specifiche per la sicurezza. Scegli i prodotti che riportano un indice di protezione e una classe d’isolamento adeguata alla parte del bagno in cui andranno installati.

Solitamente il lavabo è una zona 3, se ha una distanza maggiore di 60 cm dalla vasca o dal piatto doccia. In questo caso potresti scegliere una luce con classe 1 e IP21. Tuttavia, è consigliabile scegliere un apparecchio con IP44. Questo offre una protezione maggiore perché è protetto contro spruzzi d'acqua provenienti da tutte le direzioni.

LEGGI LA GUIDA SULL'ILLUMINAZIONE PER BAGNO