Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere un sistema di irrigazione interrata

In estate irrigare un giardino, un orto o un terrazzo richiede dai 10 ai 20 litri di acqua circa per ogni metro quadro. Installando un sistema di irrigazione interrata, puoi innaffiare tutte le piante e tutte le zone del prato in modo automatico, durante gli orari giusti e limitando così lo spreco per l’evaporazione.


Cos'è l’irrigazione interrata?

Cos'è l’irrigazione interrata?

Un sistema di irrigazione interrata è composto da un programmatore, elettrovalvole, tubi, raccordi e irrigatori. È la soluzione ideale per grandi giardini perché permette la migliore copertura idrica, senza sprechi. È anche quella esteticamente più valida, invisibile e discreta e che permette di rasare l’erba senza ingombri.

VEDI SUBITO TUTTI I PRODOTTI PER IRRIGAZIONE INTERRATA

I vantaggi di un impianto di irrigazione interrata:

  • garantisce che ogni zona del tuo giardino riceva la quantità d’acqua necessaria, senza sprechi. riducendo la quantità d’acqua utilizzata, ti permette di risparmiare e di aiutare l’ambiente.

  • è la soluzione ideale per irrigare automaticamente il tuo giardino anche quando sei fuori casa per più giorni, evitando di cercare una persona che se ne possa occupare per te.

  • evita di avere tubi in superficie che intralciano il passaggio e il tuo lavoro.

  • è un investimento che aumenta il valore della tua casa.

  • è la soluzione di irrigazione migliore dal punto di vista estetico.

Come funziona un sistema di irrigazione interrata

Puoi optare per un kit di irrigazione interrata, già completo di tubi per irrigazione, programmatore e irrigatori oppure costruire il tuo impianto di irrigazione interrata su misura scegliendo ogni singolo elemento.

Irrigatori

Irrigatori

La loro funzione è distribuire l’acqua sul prato attraverso getti di forme differenti. Si dicono tradizionali se la portata è superiore a 25 lt/min, a basso consumo quando consentono una portata inferiore a 25 lt/min. Inoltre si distinguono tra irrigatori statici e dinamici, con caratteristiche diverse. Possono essere impiegati insieme nel progetto ma non possono essere combinati sulla stessa linea.

  • irrigatori statici: hanno un getto fisso con un angolo fisso di 90°, 180° o 360° o regolabile. La gittata può essere regolata da 2 a 4,5 m. Esistono di due altezze, 5 e 10 cm.

  • irrigatori dinamici: hanno un getto rotante con ampiezza regolabile da 30° a 360°. La gittata va da 6 a 12 m ed è regolabile. La portata e la gittata sono regolate dal boccaglio (o ugello) inserito nella testa dell’irrigatore. Hanno un’altezza di 10 cm.

SCOPRI GLI IRRIGATORI

Tubi per irrigazione

Tubi per irrigazione

Sono disponibili in diverse lunghezze, da 15 a 100 m, e diametri, 16-20-25-32 mm. Più il diametro del tubo è piccolo, minore è la portata e dunque la quantità d'acqua che, a parità di tempo, viene distribuita alle piante. La portata varia anche in base al materiale con cui è realizzato il tubo, solitamente polietilene.

Scegli il diametro in funzione della portata:

  • Ø 16 mm corrisponde a una portata di 20 L/min.

  • Ø 20 mm corrisponde a una portata di 30 L/min.

  • Ø 25 mm corrisponde a una portata di 50 L/min.

  • Ø 32 mm corrisponde a una portata di 83 L/min.

VEDI I TUBI PER IRRIGAZIONE INTERRATA

Programmatore

Programmatore

Svolge la funzione di rendere automatico un impianto interrato, consentendo di programmare orari, frequenza, durata e quantità d’acqua necessaria al tuo tipo di pianta. Si collega a qualsiasi impianto idrico e alle elettrovalvole.

  • può essere analogico o digitale.

  • può gestire 2 o più elettrovalvole, scegli in base alle zone da irrigare.

  • può funzionare con alimentazione elettrica (24V), a batterie (9V) o a energia solare.

  • alcuni modelli consentono di collegare un sensore pioggia.

  • occorre posizionarlo in un luogo asciutto.

GUARDA TUTTI I PROGRAMMATORI PER IRRIGAZIONE INTERRATA

Raccordi

Raccordi

I raccordi servono a unire più tubi, creando una rete della lunghezza e della forma adatta al tuo giardino.

  • prolunga: per raccordare 2 tubi.

  • raccordo a T: per raccordare 3 tubi.

  • raccordo filettato M: per raccordare un tubo a una parte filettata F.

  • raccordo Filettato F: per raccordare un tubo a una parte filettata M.

  • gomito: per raccordare 2 tubi e formare un angolo retto.

  • gomito filettato: per collegare al fine linea una prolunga filettata a una valvola di drenaggio.

  • tappo di fine linea: per chiudere un’estremità del tubo.

  • presa a staffa: serve per fissare l’irrigatore al tubo mediante un profilo filettato. Si applica al tubo senza doverlo tagliare.

  • T filettato: serve per fissare l’irrigatore al tubo tramite un profilo filettato. Si applica tagliando il tubo.

  • prolunga filettata: serve per collegare l’irrigatore alla presa a staffa o al T filettato quando sono troppo profondi.

SCOPRI I RACCORDI PER IRRIGAZIONE INTERRATA

Elettrovalvole

Elettrovalvole

Servono ad aprire e chiudere il flusso d’acqua su comando del programmatore, che può essere integrato o esterno. Sono necessarie tante elettrovalvole quante sono le zone o i settori da servire. Possono essere alimentate a batteria o tramite corrente elettrica.

  • funzionano con programmatori a 24 o a 9 volt.

  • possibilità di comando manuale di apertura e chiusura agendo sul solenoide.

  • pressione di esercizio da 0,5 a 12 bar.

  • portata da 4,6 a 96 l/min.

SCOPRI LE ELETTROVALVOLE

Pozzetto per elettrovalvole

Pozzetto per elettrovalvole

Serve a contenere e proteggere le elettrovalvole. Il pozzetto può essere di forma circolare o rettangolare a seconda del numero di elettrovalvole da contenere.

SCOPRI I POZZETTI PER ELETTROVALVOLE

Connettore stagno

Connettore stagno

La funzione del connettore stagno è di isolare completamente i collegamenti tra i terminali valvola e i cavi che vanno al programmatore.

Valvola di drenaggio

Valvola di drenaggio

È indispensabile per svuotare l’acqua dalle tubazioni, evitando che geli nel periodo invernale. Si applica nel punto più basso della linea, all’ estremità o in una posizione intermedia.

Sensore di pioggia

Sensore di pioggia

In caso di pioggia, l'acqua raccolta solleva un galleggiante interno che interrompe il circuito elettrico sospendendo il programma di irrigazione ed evitando sprechi d'acqua.


Come realizzare un impianto di irrigazione interrata

Disegna il tuo progetto:

Con l'aiuto di una pianta o di un disegno in scala del tuo giardino, definisci le zone da irrigare e il tipo di pianta, così da distinguere anche le necessità idriche specifiche. Puoi anche segnare le zone che invece non desideri che vengano bagnate, ad esempio i vialetti, la piscina, il barbecue e la casetta. In seguito, identifica anche dove si trova il collegamento elettrico e l'allacciamento dell'acqua.

Scegli il tipo di irrigatore (statico e dinamico) in funzione del suo raggio d'azione o gittata e stabiliscine la posizione, creando anche delle sovrapposizioni per una copertura omogenea.

 

Come posizionare gli irrigatori:

  • gli irrigatori a 90° vanno posti negli angoli.

  • gli irrigatori a 180° vanno posti lungo i lati.

  • gli irrigatori regolabili vanno utilizzati per gli angoli irregolari.

  • gli irrigatori a 360° vanno utilizzati per le eventuali zone centrali ancora scoperte.

 

Calcola la portata disponibile:

Con portata si intende la quantità d'acqua che attraversa un condotto nell'unità di tempo. Si misura in litri al minuto (L/min) o in metri cubi all'ora (m3/h).

  • quantifica la portata disponibile del tuo impianto idrico, servendoti di un recipiente di cui conosci la capacità e misurando il tempo necessario per riempirlo.

  • ti consigliamo di effettuare questa prova nel punto esatto da cui intendi far partire l'impianto di irrigazione, poiché la portata varia in funzione della sezione e della lunghezza del condotto.

 

La portata disponibile è il risultato di:

Capacità (L) / Tempo impiegato (secondi) x 60 (secondi al minuto)

Ad esempio, utilizzando un secchio da 10 L, se il tempo necessario per riempirlo è 20 secondi, la portata sarà 30 L/min come risultato del calcolo capacità (10 L) / Tempo impiegato (20 secondi) x 60 (secondi al minuto).

 

SCOPRI COME INSTALLARE UN SISTEMA DI IRRIGAZIONE INTERRATO

 

Esempio di sistema di irrigazione interrata