Visore la scelta facile
GUIDE ALLA SCELTA

Come scegliere un sistema di irrigazione a goccia e microirrigazione

Il tuo pollice verde e i tuoi balconi fioriti sono l’invidia del vicinato? Oppure da poco hai cominciato a coltivare i tuoi pomodori e altri ortaggi con un orto tutto tuo? Irrigare aiuole, piante e coltivazioni di ogni tipo è semplice se hai come alleato un sistema di irrigazione a goccia, anche detto microirrigazione. Che aspetti? Leggi la guida e saprai tutto ciò che serve per realizzare il tuo impianto di irrigazione a goccia.


Cos'è l’irrigazione a goccia?

Cos'è l’irrigazione a goccia?

Irrigazione a goccia è un sistema di microirrigazione che utilizza portate d'acqua molto modeste, in rapporto all'unità di tempo. L’irrigazione a goccia somministra la giusta quantità d'acqua ad ogni singola pianta, aiuola o coltura, solo dove serve, evitando così inutili sprechi. Un impianto a goccia costituito da tubi in polietilene collegati a un rubinetto e a un programmatore, che rimangono in superficie, ed è una soluzione adatta al terrazzo ma anche a giardino e orto.

VEDI SUBITO TUTTI I PRODOTTI PER MICROIRRIGAZIONE

I vantaggi degli impianti di irrigazione goccia a goccia:

  • la microrrigazione è la soluzione ideale per innaffiare automaticamente le tue piante, dando a ciascun vaso solo la quantità di acqua realmente necessaria, senza sprechi.

  • l’irrigazione goccia a goccia evita i ristagni d'acqua che fanno marcire le radici delle piante, causano il proliferare di funghi e disperdono le importanti sostante nutritive contenute nei concimi.

  • solitamente ogni impianto di irrigazione a goccia è facile da installare e non richiede grossi lavori e scavi.

  • un impianto a goccia si può evolvere nel tempo perché man mano che aumentano piante e vasi si possono aggiungere alla rete nuovi tubi, raccordi e gocciolatori.

Come funziona un sistema di irrigazione goccia a goccia

Puoi optare per un kit microirrigazione già completo di tubi per irrigazione a goccia, programmatore e gocciolatori oppure costruire il tuo impianto di irrigazione a goccia su misura scegliendo ogni singolo elemento.

Tubi per microirrigazione

Tubi per microirrigazione

I tubi per microirrigazione consentano di creare una rete di irrigazione. Con i diametri più grandi (16-20 mm) si crea la linea primaria, con quelli più piccoli (4 mm) la linea secondaria a cui collegare i gocciolatori e i microirrigatori.

  • i tubi sono disponibili in varie lunghezze, da 5 a 100 m.

  • se si tratta di vasi, di solito si mette un gocciolatore in ognuno di essi. Se sono grandi fioriere, è preferibile posizionarne almeno due.

  • se non si dispone di un rubinetto sulla terrazza, balcone o patio è possibile utilizzare il rubinetto della cucina o il bagno, usando se necessario un adattatore.

SCOPRI I TUBI PER MICROIRRIGAZIONE

Gocciolatori

Gocciolatori

Fissi o regolabili, vanno scelti per la loro capacità di erogazione (circa 2-8 L/h quelli fissi, da 0-40 a 0-60 L/h quelli variabili) per consentire la microirrigazione a goccia più adatta in funzione delle diverse necessità delle piante e della natura del terreno.

  • gocciolatore regolabile 360°: erogazione costante di 4 litri/ora a inizio e fine linea. Si applica direttamente sul tubo collettore da 1/2".

  • gocciolatore auto compensante: erogazione costante di 4 litri/ora a inizio e fine linea, riesce a garantire l'irrigazione anche in caso di dislivelli. Si applica direttamente sul tubo collettore da 1/2" o sul tubo capillare da 1/4".

SCOPRI I GOCCIOLATORI

Microirrigatori

Microirrigatori

Sono aspersori e nebulizzatori ideali per una microirrigazione a pioggia, detta anche microirrigazione a spruzzo, che concentrano il getto d'acqua a bassa pressione e di portata molto ridotta in modo mirato e localizzato, evitando le zone non produttive.

  • microirrigatore 90°: per bagnare zone ad angolo di 90°. Si applica sul tubo collettore da 1/2" o sulle astine rigide per sollevarlo da terra.

  • microirrigatore 180°: si applica sul tubo collettore da 1/2" sul capillare da 1/4" o sulle astine. Per irrigare superfici a semicerchio.

  • microirrigatore 360°: si applica sul tubo collettore da 1/2" o sulle astine rigide per sollevarlo da terra.

  • microirrigatore rettangolare: si applica sul tubo collettore da 1/2", sul capillare da 1/4" o sulle astine.

  • microirrigatore su picchetto: si applica sul tubo capillare. Ha un getto a spruzzo circolare regolabile.

  • microirrigatore 360° regolabile: si applica sul tubo collettore da 1/2", sul capillare da 1/4" o sulle astine. Con rubinetto di regolazione e chiusura.

SCOPRI I MICROIRRIGATORI

Tubi gocciolanti e porosi

Tubi gocciolanti e porosi

I tubi gocciolanti sono dotati di gocciolatori interni, distanziati tra loro di 30 - 33 cm. Hanno una portata di circa 2 - 4 L/h per metro. Erogano l'acqua in modo uniforme e costante, posti sul terreno sono adatti per orti, siepi e per tutte le piante disposte in filare. Possono avere lunghezze da 25 a 100 m.

I tubi porosi sono microforati e trasudano acqua lungo tutta la sua superficie con una portata di 10 L/h per metro. Ideali per l'irrigazione di orti, aiuole e siepi filari. Bagnano in modo uniforme tutta la superficie ed evitano l'erosione del terreno. Possono essere leggermente interrati.

VAI AI TUBI GOCCIOLANTI E POROSI

Programmatore

Programmatore

Svolge la funzione di rendere automatico un impianto di microirrigazione, consentendo di programmare orari, frequenza, durata e quantità d' acqua necessaria al tuo tipo di pianta.

  • è la soluzione migliore per innaffiare le piante in modo uniforme e regolare, e permette di risparmiare acqua.

  • può gestire fino a 4 zone.

  • è alimentata a batteria o energia solare.

  • alcuni modelli consentono di collegare un sensore pioggia.

  • occorre posizionarlo in un luogo asciutto.

GUARDA TUTTI I PROGRAMMATORI PER MICROIRRIGAZIONE

Riduttore di pressione

Riduttore di pressione

Ha lo scopo di regolare la pressione all'interno dell'impianto mantenendola costante e di proteggere l'impianto da eventuali sbalzi improvvisi di pressione che provocano perdite dai raccordi e sfilamento di gocciolatori.

Raccordi per microirrigazione

Raccordi per microirrigazione

I raccordi servono a unire più tubi, a seconda della loro forma e del loro attacco.

  • raccordo per tubo ½" - ¼": serve a collegare direttamente al rubinetto il tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm) e il tubo capillare da 1/4 (4 - 6 mm).

  • raccordo per tubo ½": serve a collegare direttamente al rubinetto il tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm).

  • rubinetto per tubo collettore: per regolare, aprire o chiudere il flusso d'acqua di una linea. Si monta tra due spezzoni di tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm).

  • raccordo ad angolo: permette di raccordare due spezzoni di tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm).

  • raccordo a 3 vie: permette di raccordare due spezzoni di tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm).

  • raccordo di prolunga: permette di raccordare due spezzoni di tubo collettore da 1/2" (13 - 16 mm).

  • raccordo a 2 vie: utile per derivare linee di tubo capillare da 1/4" dal tubo collettore da 1/2" o per unire due tubi capillari.

  • raccordo a 3 vie: serve a raccordare tre spezzoni di tubo capillare da 1/4".

  • raccordo a 4 vie: permette di raccordare quattro spezzoni di tubo capillare da 1/4".

  • raccordo ad angolo: permette di raccordare ad angolo due spezzoni di tubo collettore da 1/4".

  • tappo per tubo e foro: chiude i fori su tubo collettore da 1/2" o tappa l'estremità del tubo capillare da 1/4".

  • picchetto per tubo collettore e capillare: ideale per fissare stabilmente il tubo capillare da 1/4" nel terreno del giardino o nella terra dei vasi in terrazzo.

GUARDA I RACCORDI PER MICROIRRIGAZIONE

Sensore di pioggia

Sensore di pioggia

In caso di pioggia, l'acqua raccolta solleva un galleggiante interno che interrompe il circuito elettrico sospendendo il programma di irrigazione ed evitando sprechi d'acqua.

VAI AI SENSORI DI PIOGGIA

E quando non c'è nessun rubinetto nelle vicinanze?

Se non hai a disposizione un rubinetto per innaffiare le tue piante, ci sono dei sistemi di microirrrigazione indipendenti che dispongono di un serbatoio per l'acqua, solitamente abbastanza capiente per realizzare un impianto di medie dimensioni. L'acqua scende per gravità ai tubi, non è necessario il riduttore di pressione e il programmatore funziona a bassa pressione e generalmente in questo caso con alimentazione solare.

SCOPRI COME INSTALLARE UN IRRIGATORE A GOCCIA


Come fare un impianto di irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia per vasi

Per irrigare le piante in vaso, sul balcone e sul terrazzo, ti consigliamo gocciolatori fissi e auto compensanti dove è presente un dislivello.

Irrigazione a goccia per vasi

 

Irrigazione aiuole e giardini

Per irrigare il terreno e le aiuole, i gocciolatori regolabili si adattano al terreno in modo da distribuire direttamente l'acqua alle radici.

Irrigazione aiuole e giardini

 

Microirrigazione orto

Nell’orto si possono creare 3 tipi di impianti irrigazione a goccia

  • impianti standard con gocciolatori o nebulizzatori su picchetto.

  • tubi con gocciolatori integrati che vanno posizionati vicino alle piantine sulla superfice del terreno.

  • tubi porosi che distribuiscono l'acqua direttamente nel terreno.

Microirrigazione orto