> Home > Community > Ispirazioni Per La Casa > Piastrelle esagonali per decorare pareti e pavimenti

Piastrelle esagonali per decorare pareti e pavimenti

Redazione

Quando da bimba mi fermavo a casa della nonna, la mattina sgusciavo dal letto e a pieni nudi correvo in cucina a rubare i biscotti. Mi piaceva il contatto con quel pavimento freddo dall’effetto ipnotico. Una sfilza di piastrelle esagonali mi indicava il percorso. Prima le piastrelle esagonali colorate mi guidavano lungo il corridoio, poi nel grande atrio si alternavano piastrelle esagonali bianche alle piastrelle esagonali nere, e infine, quando giù in cucina mi sedevo a sgranocchiare biscotti, ammiravo le greche delle cementine esagonali che decoravano la parete. Suggestioni di altri tempi che oggi tornano alla ribalta nelle case più trendy, rivestite di nuove geometrie e irresistibili motivi patchwork.

 

Mattonelle esagonali per decorare il bagno - Ispirazione Leroy MerlinMattonelle esagonali per decorare il bagno - Ispirazione Leroy Merlin

Giochi di piastrelle esagonali in cucina

 

Stai pensando alla cucina dei tuoi sogni? Fermati e immagina: al posto di una normale mano di colore c’è una parete rivestita di mattonelle esagonali. Sì, quelle che una volta erano le cosiddette cementine esagonali e che oggi abbinano la stessa resa estetica alle elevate performance dei nuovi materiali. Le piastrelle esagonali in gres porcellanato sono la soluzione ottimale per arredare con gusto ogni ambiente, comprese le stanze che necessitano di materiali più resistenti. Le piastrelle esagonali in cucina donano a ogni stanza quel tocco vintage che profuma di torta di mele e biscotti burrosi. Quando fecero la loro comparsa a fine Ottocento, le mattonelle esagonali per pavimenti erano principalmente nelle nuance dei grigi e del mattone. Oggi è possibile trovare fantasie di ogni genere, non solo con eleganti soluzioni cromatiche e sfumature inedite, ma anche con riproduzioni di texture specifiche. E così ecco che in cucina si può rivestire il pavimento o il muro con piastrelle esagonali effetto legno così come con eleganti piastrelle esagonali in cotto. Ciò che conta è mantenere la suggestione vintage.

 

Piastrelle esagonali colorate color legno per la cucina - Idea Leroy MerlinPiastrelle esagonali colorate color legno per la cucina - Idea Leroy Merlin

Piastrelle esagonali da bagno: stile hammam o minimal? 

 

Proprio perché considerate robuste ed economiche, le cementine esagonali sono state largamente utilizzate negli ambienti di servizio o di lavoro. Le piastrelle esagonali in bagno sono estremamente versatili. Se lo stile del bagno è all'insegna del minimalismo, l’accostamento migliore è con le mattonelle esagonali di sapore tradizionale, dove ogni singolo pattern viene ripetuto per creare un gioco di geometrie dall’effetto otpical, perfetto sia nella versione piastrelle esagonali lucide che opache. Al contrario, se l’obiettivo è quello di creare una stanza da bagno accogliente e un po’ rétro, le piastrelle esagonali piccole che riproducono mosaici colorati sono la scelta di stile più indovinata. A terra o a parete, le piastrelle esagonali piccole fanno subito hammam orientale.

 

Piastrelle esagonali vintage per il bagno - Ispirazione Leroy MerlinPiastrelle esagonali vintage per il bagno - Ispirazione Leroy Merlin

Mattonelle esagonali vintage anche nel living

 

Limitare l’uso delle cementine esagonali alle sole zone di servizio sarebbe un peccato. Le tendenze dell’interior design superano le vecchie barriere concettuali e offrono soluzioni progettuali di grande impatto anche per il living. Immagina di usare le piastrelle esagonali in gres porcellanato per arredare la tua casa e libera la fantasia: alternanza di colori per un ordinato effetto scacchiera, ma anche cornici concentriche, bordature colorate per tracciare il perimetro della stanza o ancora soluzioni di mattonelle esagonali vintage che offrono decorazioni sofisticate con greche, fiori e fregi sono gli strumenti a tua disposizione. Con le piastrelle esagonali lucide oppure opache puoi rivestire pavimenti del living, della camera o dello studio e creare ambienti ricercati, dove non c’è nemmeno bisogno di tappeti. L’idea da copiare: usa le mattonelle esagonali vintage in abbinamento ad altri materiali, come la resina per un design industrial e il parquet per uno stile più caldo, e dai vita a un originale tappeto di cementine con il quale delimitare diverse zone della stanza.

 

Usa le cementizie esagonali per dividere i locali - Idea Leroy MerlinUsa le cementizie esagonali per dividere i locali - Idea Leroy Merlin

Sei pronto per il fai da te? Leggi la guida alla scelta delle piastrelle che ti aiutà a fare gli acquisti giusti. Ma prima di buttarti nel lavoro, scrivi un commento e racconta alla Community Leroy Merlin del tuo progetto: potresti ricevere preziosi consigli!

Su Leroymerlin.it utilizziamo i cookies per assicurarti la migliore esperienza possibile, per fornirti offerte e servizi personalizzati e per compilare statistiche sui visitatori al fine di migliorare la tua esperienza sul sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi la nostra Cookie Policy

Imposta i cookie